Mancini-Sinner: che battaglia, sfida inaspettata

Mancini e Sinner si sono resi protagonisti di un duello senza precedenti. Una battaglia dal sangue tricolore come non si vedeva da anni

Il 2023 per il giovane Jannik Sinner è stato senza ombra di dubbio un anno molto positivo. Sia a livello sportivo che a livello mediatico, dato il successo ottenuto in ogni manifestazione sportiva a cui abbia preso parte. E si sa, soprattutto in ambito professionistico dei grandi risultati portano inevitabilmente a dei grandi guadagni.

Sinner straccia il rivale
Sinner è insuperabile (Wigglesport.it). ANSA Foto

Nonostante si possa ritenere più che soddisfatto, il giovane tennista non ha ancora fatto i conti con il suo (attuale) rivale numero uno: Roberto Mancini. Sorge spontaneo chiedersi cosa hanno in comune i due personaggi e Mancini e Sinner sono protagonista in un particolare sfida.

Sinner-Mancini: che duello!

Per buona parte degli sportivi italiani l’anno a breve in chiusura è stato economicamente molto positivo. Questo anche e soprattutto a causa dei vari successi che tanti atleti hanno ottenuto nei loro campi di appartenenza, dal tennis passando per il basket, il calcio e anche per il mondo delle due ruote.

A confermarlo è una classifica apposita sui dieci sportivi italiani più pagati dell’anno. La prevalenza è ovviamente calcistica, con ben 7 professionisti su 10 ad occupare la maggior parte delle posizioni. L’eccezione si colloca immediatamente in decima posizione, con il pilota “Pecco” Bagnaia che nel 2023 ha guadagnato ben 5.5 milioni di euro. Ciò è dovuto alla vittoria del secondo titolo Mondiale consecutivo.

Mancini completa il podio
Mancini contro Sinner: chi la spunterà (Wigglesport.it). ANSA Foto

Presente in classifica anche Danilo Gallinari, una vera e propria istituzione del canestro nostrano. Il cestista dei Washington Wizards ha guadagnato 6.2 milioni di dollari durante l’anno corrente. La quattordicesima stagione in NBA per il giocatore lodigiano si è rivelata davvero prolifica. Ma il vero duello, come anticipato sopra, non si è tenuto affatto in queste posizioni di fondo.

Bisogna infatti ricercarlo sul podio, più precisamente nella terza e nella seconda posizione. La terza posizione in classifica è occupata infatti da Roberto Mancini, attuale tecnico dell’Arabia Saudita. A quanto pare è stato proprio il suo passaggio in Arabia, ad avergli fatto guadagnare la bellezza di 25 milioni di euro.

Ad averlo ampiamente superato è stato però Jannik Sinner, che grazie ad un’annata senza precedenti si è portato a casa un tesoretto dal valore complessivo di 31.3 milioni di euro. Fuori concorso anche se non di molto Marco Verratti, da anni tra gli sportivi italiani più pagati. Il centrocampista di proprietà dei parigini ha guadagnato infatti 35 milioni.

Impostazioni privacy