Lutto nel mondo del calcio: addio a soli 48 anni

Altro straziante lutto nel mondo del calcio, già sotto shock per la scomparsa di tanti suoi amati protagonisti: se n’è andato a soli 48 anni

L’ennesima tragedia ha colpito il mondo del calcio. Uno dopo l’altro tanti protagonisti dello sport più amato e praticato dagli italiani (e non solo) ci hanno lasciati per sempre.

Altro lutto nel calcio
Altro lutto nel calcio: addio a soli 48 anni (Ansa)-wigglesport.it

Snocciolare tutti quelli che in poco più di un anno sono passati a miglior vita è estremamente doloroso, ogni nome, infatti, è un colpo al cuore di ogni tifoso. Sinisa Mihajlovic, Gianluca Vialli, Carlo Mazzone, Antonio Juliano, Kurt Hamrin, Gigi Riva, solo per citare i più noti, ma sono tanti i professionisti, in campo e dietro una scrivania, che sono scomparsi facendo così sprofondare nello sconforto i tifosi.

Come detto, uno strazio infinito in quanto se ne è andato, a soli 48 anni, un altro protagonista delle domeniche calcistiche dei tifosi.

Eccellenza Veneto, l’addio sconvolge i tifosi

Si è spento a soli 48 anni, stroncato da un male incurabile che non gli ha lasciato scampo, Antonio Cisaria, imprenditore attivo nel settore della depurazione dell’acqua e dirigente sportivo ben noto nella zona del Basso Piave. Cisaria è stato il Presidente dell’Union Sandonatese e del Città Musile, poi ha fatto parte del gruppo dirigente del Sandonà 1922 ricoprendo la carica di vicepresidente.

A dare la ferale notizia è stato proprio il club biancoceleste con un comunicato, postato sul suo account Instagram, in cui si ricorda non solo il suo cursus honorum come dirigente sportivo – vicepresidente del Sandonà 1922 e socio fondatore del nuovo sodalizio calcistico sandonatese – ma anche il suo forte legame con il calcio Sandonà:

Nel corso degli anni Antonio si è sempre contraddistinto per il suo legame inossidabile con il Calcio Sandonà, per il quale ha sempre rappresentato un punto di riferimento all’interno della società grazie alla sua presenza col cuore ad ogni partita, alla sua passione senza confini e alla sua capacità promuovere con entusiasmo qualsiasi iniziativa per sostenere i colori della nostra città“.

lutto nel mondo del calcio
Tragico addio nel mondo dilettantistico (Lapresse) Wigglesport

Una grave perdita, dunque, per il Calcio Sandonà che – come si legge nella chiusa del predetto comunicato – si stringe attorno alla famiglia di Antonio nella certezza che, anche da dove si trova ora, continuerà a fare il tifo per la squadra che ha amato fino all’ultimo respiro della sua vita.

Ma a piangere la scomparsa di un imprenditore e di un uomo di sport non è solo il Calcio Sandonà ma anche tutti quelli che lo hanno conosciuto e hanno così avuto modo di apprezzare le sue doti umane e quelle di dirigente calcistico. Ecco il comunicato del suo ex club:

Impostazioni privacy