Lo ha fatto davvero: è con Sinner e Alcaraz

Sinner e Alcaraz fanno spazio ad un altro talento molto promettente del circuito mondiale: ce l’ha fatta anche lui.

Sbagliava chi credeva che, tramontata l’era dei Big Three, il circuito potesse rimanere a secco di talenti. La verità, infatti, è che la nuova generazione di tennisti ci ha già abbondantemente dimostrato che non avremo alcun rimpianto. Che non ci sarà tempo e modo, ma neanche motivo, per lasciarsi andare a sentimenti nostalgici.

Partite vinte a livello Atp, Korda raggiunge Sinner e Alcaraz
Jannik Sinner e Carlos Alcaraz guidano il battaglione delle giovani leve del circuito (AnsaFoto) – Wigglesport.it

Si pensi a Carlos Alcaraz e a Jannik Sinner, tanto per cominciare. Possono ancora migliorare, non sono ancora al top della propria forma, eppure hanno già messo le proprie firme su delle imprese mirabolanti. L’iberico ha in bacheca 2 trofei Slam e l’azzurro, avendone appena vinto uno, si appresta ad eguagliarlo quanto prima. Loro, fino a questo momento, hanno brillato più di tutti, ma di giovani potenzialmente in grado di seguire le loro orme ce ne sono, basta guardarsi un po’ attorno, a bizzeffe.

La Francia, dal canto suo, ne può vantare ben due: parliamo di Arthur Fils e di Luca Van Assche, che proprio in questa settimana ha ufficializzato l’inizio della sua collaborazione con Vincenzo Santopadre, ex allenatore di Matteo Berrettini. E pure al di là dell’Oceano ci sono dei talenti dai quali tutti farebbero bene a guardarsi, inclusi i sopra citati Sinner e Alcaraz. Uno più di tutti.

Non solo Sinner e Alcaraz: arriva pure Korda

Il tennista cui alludiamo è Sebastian Korda, che è spesso sembrato ad un passo dallo sfondare una volta per tutte. Peccato solo che, in più di un’occasione, il suo fisico abbia fatto le bizze, mettendogli i bastoni fra le ruote. Ciò non toglie che il nativo di Bradenton, figlio d’arte, abbia ampi margini di crescita.

Lo dimostra il fatto che, nelle scorse ore, abbia conquistato un record piuttosto ambizioso. Il figlio del campione Slam Petr Korda e dell’ex tennista Regina Rajchrtova è entrato a far parte, infatti, di un club popolato da diverse stelle del circuito mondiale. Sebastian, adesso, è il quinto tennista, fra i nati dal 2000 in poi, ad aver collezionato 100 vittorie in carriera.

Partite vinte a livello Atp, Korda raggiunge Sinner e Alcaraz
Sebastian Korda ha raggiunto quota 100 vittorie nel circuito maggiore (Ansa Foto) – Wigglesport.it

In questa classifica, dicevamo, è in ottima compagnia. Occupa una posizione più alta il nostro Jannik Sinner, che di partite nel circuito maggiore ne ha vinte nientepopodimeno che 197. Ci sono, poi, Carlos Alcaraz e Holger Rune, che hanno messo in tasca rispettivamente 159 e 101 vittorie. C’è da andare fieri, insomma, di far parte di questo club, il cui accesso è riservato solo ed esclusivamente ai più grandi.

Impostazioni privacy