Addio Lazio, Sarri svela il suo futuro: ecco il sostituto

Nonostante l’ottimo lavoro che sta svolgendo, il futuro di Maurizio Sarri sulla panchina della Lazio è fortemente in bilico. Più volte, già nel corso della scorsa estate, si è parlato con insistenza di un possibile ed incredibile addio anticipato fra le parti, che nonostante gli screzi hanno alla fine deciso di continuare insieme anche in questa stagione.

L’impressione, però, è che a partire dalla prossima le cose possano cambiare. In una recente intervista, infatti, Maurizio Sarri è uscito allo scoperto annunciando il suo futuro, lasciando esplicitamente intendere che questo possa essere senza troppi problemi lontano dalla Lazio. Nel frattempo, a fronte di questo, tanti allenatori validi sarebbero stati accostati alla panchina biancoceleste come possibile sostituti del toscano, ma nelle idee di Lotito ci sarebbe solo un nome.

Lazio Sarri
Addio Lazio, Sarri esce allo scoperto ed annuncia il suo futuro (LaPresse) – wigglesport.it

Addio Lazio: Sarri rompe il silenzio ed annuncia il suo futuro

Importanti novità arrivano in merito al futuro di Maurizio Sarri, che dopo la scorsa estate torna ad essere uno degli argomenti più discussi del momento. Sotto contratto con la Lazio fino al 2025, l’allenatore toscano, intervistato da La Repubblica, ha detto che un suo eventuale addio il giorno della scadenza non dipenderà solo dalla sua volontà, ma anche (ovviamente) da quella della società.

Essendo un allenatore di un certo livello, il nome di Maurizio Sarri è senza ombra di dubbio uno di quelli più ricercati sul mercato, ma le panchine che rispecchiano le sue ambizioni sono al momento tutte occupate, ed è per questo che per il suo futuro si potrebbe rifare sotto un campionato intrigante che già in estate lo aveva cercato con insistenza.

Stando alle ultime notizie, dunque, Maurizio Sarri potrebbe davvero finire in Saudi Pro League, stando a quanto indirettamente confermato da lui stesso nell’intervista a La Repubblica. Alla domanda relativa ad un futuro in Arabia Saudita, infatti, l’allenatore della Lazio ha risposto non negando subito questa possibilità, anzi, ponendo una condizione affinché questo scenario possa realizzarsi.

Sarri: sì all’Arabia Saudita, ma ad una condizione

Il futuro di Maurizio Sarri potrebbe dunque essere in Arabia Saudita. Nessuno esclude che già nella prossima stagione l’attuale allenatore della Lazio possa trasferirsi in quella che è definita la “nuova frontiera del calcio”, ma affinché questo accada il toscano ha fissato una condizione essenziale.

Ai microfoni de La Repubblica, infatti, Sarri ha detto: “Io un domani in Arabia Saudita? Non escludo nulla, basta che mi fanno fumare“.

Lazio Sarri
Sarri, si all’Arabia Saudita ma solo se lo fanno fumare (LaPresse) – wigglesport.it

Lazio, addio Sarri: ecco chi potrebbe sostituirlo

Con l’eventuale addio di Sarri chi sarà il nuovo allenatore della Lazio? Ad oggi ancora nessun nome “ufficiale” è uscito fuori, anche perché non è in programma alcun imminente addio del toscano, ma la scelta alla fine potrebbe ricadere sempre sui soliti due: Igor Tudor e Vincenzo Italiano. Mentre il primo potrebbe essere una soluzione più che valida, ma soprattutto veloce, considerato il fatto che è libero, sul secondo ci sarebbe da che lavorare duramente, considerato l’ostacolo Fiorentina e la concorrenza di un club come il Napoli.

Lazio Tudor Italiano
Lazio, Tudor ed Italiano sono le due possibili soluzioni per il post Sarri (LaPresse) – wigglesport.it
Impostazioni privacy