L’annuncio choc su Schumacher: tifosi senza parole

L’ex campione tedesco è stato tirato in ballo da un dirigente che ha lavorato con lui nella fase finale della sua carriera: parole forti

Sfortunatamente, anzi osiamo dire drammaticamente, quando parliamo di Michael Schumacher – da 10 anni a questa parte – lo si fa prevalentemente per tentare di avere delle notizie sulle sue condizioni. Il terribile incidente sulle nevi francesi di Meribel il 29 dicembre del 2013 ha segnato in modo indelebile l’esistenza di uno dei più grandi campioni di tutti i tempi.

clamoroso Schumacher, c'è l'annuncio
le parole su Michael Schumacher fanno discutere (Lapresse) Wigglesport

Dopo due interventi neurochirurgici, il coma e la lunga riabilitazione, il sette volte campione del mondo oggi vive a Gland, in Svizzera, protetto dalla sua famiglia e nell’assoluta riservatezza sul suo stato fisico. Quello che si sa, è che Schumi non parla, ed è immobile. La moglie Corinna ha allestito una sorta di clinica privata per la riabilitazione quotidiana del marito.

La cerchia di persone che hanno accesso alla residenza e che possono visitare il leggendario ex pilota è davvero ristretta. Ovviamente i figli Mick e Gina Maria, l’amica e storica portavoce Sabine Kehm, i medici, i fisioterapisti e qualche storico compagno di trionfi come Jean Todt. Team Principal di Ferrari all’epoca del binomio vincente tra la Rossa di Maranello e il campionissimo.

Il parallelo con Hamilton e il severo giudizio su Schumacher

Nelle sue ultime tre stagioni da pilota Schumi ha lavorato fianco a fianco con James Vowles, capo stratega di Mercedes e uomo capace di vincere, ricoprendo vari ruoli nelle scuderie in cui è stato, 9 campionati costruttori. Ed oltre 100 Gran Premi. Nell’àmbito di un discorso generale su tutti i fuoriclasse coi quali il dirigente/ ingegnere ha lavorato nella sua carriera, Vowles ha toccato icone come Lewis Hamilton e lo stesso Schumi. Lanciandosi in paragoni prima di entrare a gamba tesa su un episodio che coinvolse il tedesco quando già era un pilota Ferrari.

Intervenuto nel podcast High Performance, Vowles ha parlato apertamente, e in modo schietto, della carriera del teutonico. Ma le sue dichiarazioni hanno già provocato delle inevitabili reazioni.

Tifosi senza parole dopo l'annuncio shock su Schumacher
Schumacher, il giudizio sul pilota manda su tutte le furie i tifosi (LaPresse) – Wigglesport.it

Hamilton era ed è ancora oggi il pilota con più talento naturale con cui abbia mai lavorato, compreso anche Schumacher“, ha esordito il britannico. Il quale poi, dopo aver sottolineato la centralità, per un pilota, dell’essere sportivo in pista, ha citato il famoso incidente che coinvolse Schumi e Jacques Villeneuve nell’ultimo Gp del 1997. Quando i due erano in corsa per un titolo mondiale che poi fu vinto dal canadese, col tedesco addirittura squalificato per irregolarità nell’ultima corsa.

Se hai fatto qualcosa di antisportivo, te ne pentirai per il resto della tua vita. Sarai sempre macchiato. Michael è un uomo incredibile, ma quella volta si rovinò“, ha concluso Vowles. Che non ha tardato ad essere investito di critiche per quanto detto.

Impostazioni privacy