Juventus, offerta da 60 e clausola da 80 milioni: affare in salita

La Juventus si prepara a lottare per un costosissimo colpo estivo: affare in salita, così si rischia la beffa

Le vie del calciomercato, si sa, sono molteplici. Ed in vista della prossima sessione estiva in casa Juventus sono innumerevoli le idee nella testa di Cristiano Giuntoli, deciso a rinforzare pesantemente la rosa bianconera.

Juve, offerta e clausola: colpo complicato
Affare in salita: clausola da 80 milioni (LaPresse) – Wigglesport.it

Non è ancora chiaro se sarà ancora Massimiliano Allegri il tecnico per la stagione che verrà. L’allenatore ha in questo momento in mano un contratto in scadenza nel giugno 2025 e la permanenza del tecnico sulla panchina bianconera è in forte dubbio.

Da diverse settimane, infatti, il calo dei bianconeri è stato quasi tragico. Perso il secondo posto in favore del Milan, adesso – numeri alla mano – è a rischio anche il terzo visto il pressing incredibile del Bologna di Thiago Motta. Esatto, proprio l’ex centrocampista che in questo momento appare in pole position per rimpiazzare Allegri.

Parallelamente vanno avanti i discorsi per le potenziali entrate nella rosa attuale della Juventus. Di certo arriverà un nuovo centrocampista, in grado di restituire la qualità e le geometrie che quest’anno spesso e volentieri sono mancate. Per non parlare poi per la quasi scontata partenza di Adrien Rabiot che andrà degnamente rimpiazzato.

Occhio, la svolta inaspettata può tuttavia arrivare dalla retroguardia. L’offerta di 60 milioni sul piatto ed una clausola da 80: per la Juventus non si mette bene. Un grande sogno che Giuntoli, sottotraccia, sta provando a coltivare già da diverso tempo: ecco lo scenario per giugno.

Centrale da urlo: 60 milioni sul piatto

Non è un mistero che Giuntoli, come già accaduto lo scorso gennaio con Tiago Djalò, stia continuando a scandagliare il mercato alla ricerca di profili di un certo spessore per la difesa.

Juve, offerta e clausola: colpo complicato
Juve, colpo difficile: già offerti 60 milioni (LaPresse) – Wigglesport.it

Soprattutto al centro dove, al netto dell’inamovibile Bremer, il rendimento non è stato propriamente esaltante. Già da diversi mesi il direttore sportivo bianconero ha messo nel mirino Ousmane Diomande, centrale dello Sporting CP che a vent’anni è già tra i più desiderati del panorama europeo. Sotto contratto con il club lusitano fino al 2027, Diomande è il grande obiettivo di Giuntoli per l’estate.

Sarà però molto difficile mettere le mani sul suo cartellino. La clausola da 80 milioni di euro presente nel suo contratto con lo Sporting CP complica non poco le cose. Ciò che rischia di far sfumare definitivamente l’opzione Juventus è un’offerta, già pronta, direttamente dalla Premier League.

L’Arsenal sembra voler far sul serio, con una proposta da ben 60 milioni di euro pronta ad essere recapitata nella sede dello Sporting durante il mercato estivo. Giuntoli dovrà inventarsi qualcosa: così Diomande volerà a Londra molto presto.

Impostazioni privacy