Juve, Giuntoli ribalta il mercato: 40 milioni per il colpaccio

La Juventus torna alla carica per il nazionale. L’offerta per prenderlo si prospetta molto cospicua

Ha rotto gli indugi. Chiamato dalla proprietà della Juve per dare una svolta alla propria politica di mercato dopo anni di spese folli che hanno messo in ginocchio le casse societarie, Cristiano Giuntoli sta lavorando da mesi nell’ombra in attesa di piazzare un colpo dei suoi.

Juventus 40 milioni Scalvini Atalanta
Giuntoli, assalto al talento nerazzurro (LaPresse) – Wigglesport.it

Strappato al Napoli – col quale il dirigente ha messo in atto un lungo braccio di ferro prima di rescindere il suo contratto che era valido per un’ulteriore stagione – sull’onda della clamorosa campagna acquisti fatta nell’estate del 2022, quando Giuntoli ha abbassato il monte ingaggi del club azzurro del 70% costruendo nel frattempo una squadra da scudetto, il Football director dei bianconeri vorrebbe piazzare un colpo dei suoi già a gennaio.

La possibilità di competere fino in fondo con l’Inter per la conquista di uno scudetto che avrebbe del clamoroso, avrebbe convinto Giuntoli che forse è arrivato il momento di far valere le sue abilità in sede di trattativa. Lo scoglio da superare però non è di poco conto visto che, al di là del pressing operato sull’entourage del giocatore messo nel mirino, va convinto il club proprietario del cartellino che non ha alcuna intenzione di cedere il suo gioiello

Juve pronta all’assalto: l’Atalanta alza il muro

Già seguito con insistenza dalla scorsa primavera – in una sorta di potenziale asta che si potrebbe scatenare da un momento all’altro con le due milanesi – Giorgio Scalvini è uno dei giocatori più richiesti sul mercato. Blindato dal club orobico con un contratto fino al 2028 – che però potrebbe non proteggere il difensore da un addio che sembra inevitabile – il classe 2003 nativo di Chiari è in crescita esponenziale.

Juventus 40 milioni Scalvini Atalanta
Scalvini, la Juve insiste: l’Atalanta alza le barricate (LaPresse) – Wigglesport.it

Nella scorso calciomercato estivo l’Atalanta ha preferito monetizzare dalla cessione di Ramsus Hojlund – 70 i milioni sborsati dallo United per l’attaccante danese  – piuttosto che privarsi del giovane cresciuto nelle sue giovanili. La sensazione però è che il muro alzato dalla società orobica potrebbe presto scalfirsi.

Giuntoli ha intravisto lo spiraglio giusto per bussare alle porte della società nerazzurra con un’offerta da 40 milioni pur di avere il difensore a disposizione subito, nei primi giorni di gennaio. L’Atalanta non ha alcuna intenzione di cedere a metà stagione Scalvini ma l’offerta della Juve potrebbe essere presa in considerazione a giugno, quando le lusinghe economiche e tecniche al giocatore potrebbero farsi insostenibili per le parti in causa.

Probabilmente Giuntoli non riuscirà nel colpo da maestro già nel mercato di riparazione, ma le basi per una fumata bianca da festeggiare a luglio sembrano essere state poste.

Impostazioni privacy