Italiani devastati, si è spento un celebre volto dello sport

Lutto davvero triste e devastante per gli appassionati di sport e di calcio in particolare. Un volto storico non c’è più da giovedì scorso.

Il 2023 non è stato affatto tenero a livello di brutte notizie, soprattutto legato al mondo dello sport e del calcio. I tifosi italiani lo sanno molto bene, visto che l’anno solare si era aperto con la tragica scomparsa di un idolo come Gianluca Vialli, l’ex centravanti azzurro sconfitto da un male incurabile.

lutto sport italiano
Lutto per i tifosi sportivi italiani (ansa foto) – Wigglesport.it

Nei mesi successivi sono arrivate altre news drammatiche, che hanno fatto piangere e commuovere i tifosi di calcio italiani. Come la notizia della scomparsa di Carlo Mazzone, storico allenatore romano che era considerato tra i personaggi più simpatici e brillanti del nostro calcio. O quella di Silvio Berlusconi, ex presidente del Milan che ha rivoluzionato il calcio con il suo stile imprenditoriale.

Un altro volto e voce di un calcio che non c’è più è venuto a mancare negli ultimi giorni. Questa volta però non parliamo di un protagonista diretto del mondo del pallone, bensì di una figura che ha raccontato il calcio e lo sport in generale, con assoluta genialità ed eleganza.

Addio a Franco Zuccalà, indimenticabile voce di Rai Sport

All’età di 83 anni si è spento, nella giornata di giovedì, il giornalista e scrittore Franco Zuccalà. Un nome che a molti tifosi dell’ultima generazione forse dirà poco o nulla, ma che invece viene ricordato in maniera molto positiva ed affettuosa da tutti gli appassionati e sportivi un po’ più grandi.

addio a zuccalà
Franco Zuccalà è scomparso all’età di 83 anni (ansa foto) – Wigglesport.it

Giornalista nativo di Catania, è ricordato come uno storico volto dell’ambito sportivo in Rai. Impossibile non legare la sua voce pungente e precisa a moltissimi servizi sul campionato di Serie A, raccontato da Zuccalà con arguzia, metafore brillanti. Insomma, in un modo che oggi verrebbe definito intellettuale e vintage.

In carriera Zuccalà è stato anche redattore, inviato e caporedattore per diverse testate giornalistiche, quali La Sicilia, La Gazzetta dello Sport, Il Giornale e Tuttosport. Inoltre ha redatto e realizzato moltissimi saggi ed approfondimenti sul calcio e sul mondo dello sport e degli atleti, sua vera passione vitale.

In pochi sanno che Franco Zuccalà, trapiantato a Milano da una vita, da giovanissimo in Sicilia fu anche arbitro di calcio iscrivendosi all’AIA, avendo ottenuto l’abilitazione prima di diventare giornalista a tutti gli effetti. Una voce indimenticabile di un calcio italiano ormai antiquato e romantico, impossibile da replicare al giorno d’oggi.

Impostazioni privacy