Italia senza freni: un altro successo incredibile

Un risultato esaltante per lo sport azzurro. L’Italia sportiva non ne vuole sapere di fermarsi. Un successo straordinario.

È stato un weekend che ha dato grande lustro al movimento sportivo italiano.

grande weekend per l'Italia
l’Italia può sorridere per il weekend (Lapresse) Wigglesport

Il cielo non è stato mai così azzurro sulla penisola iberica che è stata protagonista di successi molto importanti. Il circuito di Valencia, infatti, è stato il palcoscenico sul quale Francesco “Pecco” Bagnaia ha avuto la meglio sul rivale Jorge Martin. Il pilota italiano con la sua Ducati ha vinto, così, il secondo titolo Mondiale consecutivo e si è laureato campione del Mondo per la terza volta. Un titolo meritatissimo per il giovane piemontese che nel corso della stagione ha dovuto fare i conti con momenti veramente complicati.

A Malaga, invece, si è verificato, probabilmente, il trionfo più emozionante. Dopo oltre 47 anni di attesa l’Italia è riuscita a rimettere le proprie mani su “L’insalatiera”. Dopo il successo del 1976, infatti, la Nazionale italiana di Tennis ha conquistato la “Coppa Davis”.

Dopo Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci, Tonino Zugarelli e il capitano non giocatore Nicola Pietrangeli un’altra squadra di tennisti azzurri ha sollevato al cielo “L’Insalatiera”. Il capitano non giocatore Filippo Volandri e i tennisti Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego, Simone Bolelli e Jannik Sinner hanno scritto una pagina indelebile non solo per quanto riguarda il Tennis italiano, ma anche per l’intero movimento sportivo italiano.

Ma le imprese azzurre in questo weekend non si sono fermate qui. Infatti, sempre in Spagna, negli stessi momenti in cui Sinner conduceva in maniera fenomenale la propria partita contro l’australiano De Minaur, ad Alcobendas si è svolta la tappa Gold di corsa campestre che ha visto come protagonista l’atleta trentina Nadia Battocletti che ha fatto registrare un tempo pazzesco. Un personale che, di fatto, pone l’azzurra nelle condizioni giuste per affrontare i prossimi Europei di Bruxelles. 

Nadia Battocletti, terzo tempo ad Alcobendas: è record!

Una prova molto convincete per Nadia Battocletti. L’atleta classe 2000, campionessa under 23 dei 5000 siepi in quel di Tallin nel 2021, è stata tra le protagoniste della tappa Gold del Cross che si è svolto ad Alcobedas. Infatti, la campionessa italiana in carica nei 5000 metri piani ha fatto registrare il terzo tempo nella prova campestre che si è svolta in Spagna.

Nadia Battocletti Italia Cross
Nadia Battocletti da record. Risultato clamoroso. (©AnsaFoto – wigglesport.it)

Avanti all’italiana si sono piazzate le etiopi Likina Amebaw e Asayech Ayichew che hanno fermato il cronometro con i tempi, rispettivamente, di 26:33 e 26:38. Nadia Battocletti, invece, si è fermata a 26:50. Un personale migliore rispetto a quello fatto registrare lo scorso anno. L’italiana, infatti, 365 giorni fa aveva impiegato 27 minuti e 17 secondi per tagliere il traguardo. Un miglioramento non da poco che fa ben sperare per gli Europei che scatteranno fra poco meno di due settimane. 

Impostazioni privacy