Inter, attacco a Inzaghi: “Assurdo che si lamenti lui”

Il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi deve subire la pesante critica da pare di un grande ex giocatore. Le sue lamentele non dovrebbero esistere

La rosa dei nerazzurri è di gran lunga la più lunga e completa della Serie A e la vittoria dello scudetto sembra essere l’epilogo più contato di questa stagione. Eppure Simone Inzaghi ha di che lamentarsi in casa propria.

Inzaghi continua a lamentarsi
Critiche per Simone Inzaghi (WiggleSport – ANSA)

L’attesissimo Derby d’Italia ha visto alla fine trionfare l’equilibrio. Le due squadre hanno spartito la posta in palio nel primo tempo, cercando poi di gestire per il resto del match. La Juventus, giocando in casa, poteva fare forse qualcosa di più nei secondi 45′ ma di fronte c’era comunque un avversario di spessore e personalità.

Allegri sa benissimo che le rose non sono paragonabili e che senza dubbio quella dell’Inter è la più forte e completa della Serie A. Rimanere a soli due punti di distacco può essere un aspetto molto positivo, in vista del mercato di gennaio e di un girone di ritorno dove l’assenza dalle coppe europee può essere molto vantaggiosa. Le critiche per un gioco non scintillante sono sempre presenti alla Continassa e l’allenatore toscano sa perfettamente di doverci convivere.

Le assenze, soprattutto a centrocampo, hanno reso per il momento ancora più squilibrato il confronto tra Juve e Inter e al di là del singolo scontro diretto, diventa difficile poter competere sulla lunga distanza.

Juventus-Inter, il giudizio di Fabrizio Ravanelli: “Assurde le lamentele di Inzaghi”

Eppure con il suo fare a volte oltremodo dimesso, anche Simone Inzaghi ha avuto di che lamentarsi dopo il derby d’Italia. Proprio di questo ha voluto parlare il famoso ex attaccante della Juventus, Fabrizio Ravanelli, intervenuto ai microfoni di TvPlay.

Ravanelli attacca Inzaghi
Il giudizio piuttosto duro su Simone Inzaghi (WiggleSport – ANSA)

“È incredibile come l’Inter si sia lamentata delle assenze nel big match di domenica. La Juve era in una condizione di gran lunga peggiore. Ai nerazzurri mancavano solo Pavard e Bastoni”.

Insomma una constatazione dei fatti da parte di Ravanelli che difficilmente può essere contestata. Allegri vive in piena emergenza ormai dall’inizio dell’anno e tutto sommato sta facendo di necessità virtù. La speranza dei tifosi bianconeri è quella di riuscire alcuni interpreti nelle prossime settimane e soprattutto completare la rosa con qualche innesto nel mercato di gennaio. Giuntoli è già al lavoro per individuare a centrocampo quel paio di pedine che possano arricchire le scelte del suo tecnico.

Una situazione per i bianconeri di totale emergenza e i tifosi sperano in cambiamenti il prima possibile. Una constatazione – quella di Ravanelli – che ha trovato grande appoggio tra i tifosi.

Impostazioni privacy