Il grande campione si ritira: tifosi in lacrime

Il grande campione si ritira: c’è il suo annuncio con una lettera che ha fatto commuovere proprio tutti. Ecco cos’ha dichiarato.

Il grande campione ha deciso di farsi da parte e, dopo anni di onorato servizio nella gioia e nel dolore, ha deciso di ritirarsi. A dare l’annuncio è stato lui in prima persona. I tifosi sono rimasti commossi dalle sue parole che sono arrivate dritte al cuore.

Angel Di Maria si ritira
La lettera colpisce i suoi tifosi: il campione si ritira (LaPresse) – Wigglesport.it

Il campione in questione è Angel Di Maria. L’argentino, dopo un anno trascorso tra le file della Juventus, è tornato al Benfica. Laddove nel 2007 è cominciata la sua esperienza nel calcio europeo. Adesso, dopo anni e anni di gioie e dolori calcistici, l’attaccante classe 1988 ha preso una decisione ufficiale. Quella di dire addio all’Argentina.

Il grande campione ha infatti deciso che non vestirà più la maglia della sua nazionale, con cui lo scorso anno è arrivata la grande gioia per la vittoria del Mondiale. Lascerà spazio ai più giovani, ma non smetterà mai di amare il suo popolo e il suo calcio. Le sue parole sono state commoventi.

Di Maria dice addio all’Argentina: le sue parole sono commoventi

Angel Di Maria, tramite il proprio profilo ‘Instagram’, ha dato l’addio alla sua nazionale :”Beh, per me è arrivata l’ultima partita delle eliminazioni. Non posso esprimere a parole quanto gli applausi della gente mi abbiano toccato nell’ultimo periodo. Mi godo ogni secondo di quell’affetto e quello dei miei compagni, loro, i miei amici, senza di loro questa storia non avrebbe lo stesso senso. L’affetto di ciascuno di loro ha fatto sì che anche oggi fossi chi sono”.

Angel Di Maria si ritira
Angel Di Maria si ritira dall’Argentina: la lettera fa commuovere tutti (LaPresse) – Wigglesport.it

Ha voluto anche fare riferimento a quanto accaduto mercoledì 22 novembre sugli spalti per Brasile-Argentina: “Purtroppo non possiamo lasciar passare i fatti accaduti allo stadio. Nessuno merita un trattamento così cattivo, nemmeno le botte. Le famiglie e i bambini spaventati in un posto dove l’unica cosa che sarebbe dovuta succedere è vedere una partita. Spero che questo genere di cose non succeda più. Noi come giocatori difenderemo sempre la nostra gente, senza dubbio“.

E ha infine rimarcato quella che ormai è la sua scelta definitiva: “La Copa América sarà l’ultima volta che indosserò la maglia argentina, con tutto il dolore dell’anima e sentendo un nodo in gola saluto la cosa più bella che mi sia capitata nella mia carriera. Vestirla, sudarla e SENTIRLA con tutto l’orgoglio. Grazie tifosi, grazie famiglia, grazie amici e compagni di squadra, continuiamo a fare la storia e questa rimarrà per tutta l’eternità. Forza Argentina!“.

Impostazioni privacy