Il Giudice Sportivo ha accolto il ricorso: 0-3 a tavolino

Il provvedimento ha fatto luce sul caso che tanto aveva fatto discutere: sconfitta a tavolino ufficializzata

Il Giudice Sportivo ha preso la sua decisione e, dopo aver letto il rapporto di gara dell’arbitro, ha stabilito che il ricorso presentato dal club presentava delle motivazioni corrette. Si chiude così una questione nata lo scorso 27 gennaio e che nel corso dei giorni ha fatto discutere tifosi e addetti ai lavori.

Giudice accoglie ricorso
Ufficiale, sentenza del Giudice concede la vittoria a tavolino (Pixabay) – Wigglesport.it

Non è la prima volta che capita un evento del genere: nei campionati della Lega Nazionale Dilettanti, i provvedimenti del Giudice Sportivo sono oramai all’ordine del giorno. Molto spesso le partite della categoria dilettantistica finiscono nel caos o comunque non procedono con regolarità e secondo le norme stabilite dal regolamento nazionale.

Quanto capitato in Sicilia, dunque, spiega ancora una volta quanto lavoro ci sia ancora da fare nei campionati dilettantistici affinché si giochi a calcio senza l’utilizzo di sotterfugi e davvero troppe polemiche. La recente sentenza del giudice siciliano ha chiuso finalmente una situazione che aveva acceso gli animi di entrambi i club coinvolti.

LND, Giudice Sportivo: vittoria a tavolino per il club

La partita studiata dal Giudice Sportivo e dai suoi collaboratori è stata Gangi-Sporting Termini, andata in scena lo scorso 27 gennaio presso lo stadio del piccolo comune siciliano e balzata all’onore delle cronache per il ricorso presentato dai padroni di casa dopo il triplice fischio dell’arbitro.

Secondo la società gangitana lo Sporting Termini avrebbe usufruito di un calciatore nonostante fosse squalificato. In un primo momento, pochi si sono resi conto del macroscopico errore. Poi la dirigenza del Gangi ha espresso qualche dubbio, fino a decidere di presentare ricorso presso il Giudice Sportivo siciliano.

LND, ufficiale la vittoria a tavolino
LND, vittoria a tavolino ufficializzata dal Giudice Sportivo (LaPresse) – Wigglesport.it

Quest’ultimo, come si legge nel comunicato ufficiale n. 320, stabilisce che il ricorso presentato dal Gangi presenta fondatezza giuridica, in quanto il Giudice Sportivo ha valutato che un calciatore dello Sporting Termini sia stato utilizzato in campo malgrado fosse squalificato per quella giornata di campionato. La partita, tra le altre cose, è terminata in pareggio (2-2) proprio grazie al calciatore che non sarebbe dovuto entrare in campo.

Il comunicato ufficiale del Giudice Sportivo siciliano stabilisce infine il seguente provvedimento a favore dei padroni di casa: vittoria a tavolino per 3-0. Un risultato che, comunque, cambia di poco la classifica: il Gangi è ora fermo a quota 25, mentre lo Sporting Termini rimane saldamente al quarto posto a quota 29 punti.

Impostazioni privacy