Hamilton in Ferrari, scelto il sostituto: l’indizio è chiara

Nel mirino del team di Brackley c’è un talento giovanissimo, occhio ai risultati del 2024 per un’eventuale decisione futura.

Manca sempre meno all’inizio della nuova stagione di Formula 1, e alla maggior parte delle presentazioni delle monoposto. Tutti i team sono al lavoro per cercare di colmare l’enorme gap creato da Red Bull nel 2023, e lo stanno facendo in ogni modo possibile.

Futuro Mercedes
Hamitlon e Leclerc saranno compagni di squadra nel 2025 (ansafoto.it) wigglesport.it

L’anno scorso il team di Milton Keynes ha dominato la stagione vincendo 21 Gran Premi su 22, e anche per il 2024 le previsioni dicono che Red Bull partirà con grande vantaggio. Ecco allora che le scuderie avversarie si stanno attrezzando. La notizia del passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari nel 2025 è un fortissimo segnale da parte di Ferrari. A Maranello sono consapevoli che questo sarà un anno di transizione, ma hanno scelto di proiettarsi verso il futuro con il pilota più vincente della storia in vista, soprattutto, del cambio di regolamento previsto per il 2026.

Nel contesto generale di questo ciclone che ha travolto l’intero mondo della Formula 1, però, c’è una domanda che non ha ancora trovato risposta. Come si muoverà Mercedes? Su chi punterà per sostituire Hamilton?

Mercedes, nel mirino un giovane italiano: lo scenario

Annunciato l’addio di Lewis Hamilton al termine della stagione 2024, il team di Brackley è già al lavoro per trovare un sostituto. Sono due i principali scenari aperti: il primo è relativo a Mick Schumacher, ora impegnato con il WEC ma dichiaratamente pronto a tornare in Formula 1, l’altro è una giovane promessa italiana.

Futuro Mercedes
Toto Wolff pensa a Kimi Antonelli, nel mirino per il 2025 (ansafoto.it) wigglesport.it

Si tratta di Kimi Antonelli, 17enne bolognese che dal 19 fa parte dell’Academy di Mercedes e che è già un pupillo di Toto Wolff. Vero e proprio talento, nel 2022 e nel 2023 ha vinto quattro campionati: la Formula 4 italiana e tedesca, la Formula Regional europea e quella del Middle East. Nel 2024 correrà in Formula 2 con un balzo incredibile. Se dovesse vincere ecco allora che in Mercedes potrebbero pensare di affiancarlo a George Russell, ormai nel team già da due anni ed in Formula 1 dal 2019.

Il sedile di Hamilton, allora, non peserebbe troppo per il giovane talento bolognese, che affiancherebbe Russell cedendogli la fascia da capitano. Una gestione del tutto diversa da quella avuta finora e da quella che avrebbe Ferrari con Leclerc e Hamilton insieme, due presenze ingombranti nella stessa scuderia. Strategie diverse ma stesso obiettivo: vincere. Insomma un pilota italiano alla guida di una vettura top del circuito, i tifosi sognano eccome e non solo quelli della Ferrari.

Impostazioni privacy