Gregorio Paltrinieri, tifosi spiazzati dall’annuncio: succede l’impensabile

Gregorio Paltrinieri, uno dei nuotatori italiani più vincenti di sempre, spiazza tutti i tifosi con un annuncio a sorpresa

Tre medaglie, una d’oro, una d’argento, l’altra ancora di bronzo, alle Olimpiadi, le ultime due arrivate a Tokyo, quando non era proprio nel suo periodo di massima forma. Tantissimi altri successi agli Europei, ai Mondiali, in vasca corta e no, Gregorio Paltrinieri è sicuramente uno dei nuotatori italiani più vincenti di sempre. E punta a esserlo ancora di più.

L'annuncio di Paltrinieri spiazza tutti
Gregorio Paltrinieri ha dato un annuncio che ha fatto preoccupare molti fan (LaPresse) – wigglesport.it

L’obiettivo di Greg, come ribadito anche in un’intervista a ‘La Repubblica, infatti, è quello di portare a casa un altro trofeo anche da Parigi in quei giochi a cinque cerchi in cui lui nuoterà nella Senna, per la 10 km: “Un palcoscenico scintillante – ha detto -. Ci ho già nuotato, ma in un altro punto rispetto al percorso olimpico. È un fiume molto largo, imponente. E anche se l’acqua è sporca, preferisco nuotare in un’atmosfera elettrica al centro di Parigi, che in un bacino anonimo”.

E ci mancherebbe pure. Ma al futuro il carpigiano classe 1994 ci pensa davvero? A cosa ne sarà dopo queste Olimpiadi, soprattutto.

Paltrinieri incerto sul futuro: “Dopo Parigi? Ancora non ho deciso”

Ecco, per rispondere a questa domanda, Paltrinieri si è come preso del tempo. Dipenderà certo da cosa succederà ai giochi olimpici per cui lui è già qualificato, e infatti non parteciperà il 4 febbraio alla 10 km in acque libere dei Mondiali di nuoto in Qatar – ci saranno però il suo amico Domenico Acerenza e Dario Verani -, ma non solo.

L'annuncio di Paltrinieri spiazza tutti
Gregorio Paltrinieri non sa ancora cosa ne sarà del suo futuro dopo la prossima Olimpiade (LaPresse) – wigglesport.it

Perché, ha detto, “ancora non ho deciso, ci sarà il tempo necessario per farlo. Avrò 30 anni. Ho sempre pensato che, per come sono cresciuto, per tutte le gare che ho fatto e le situazioni in cui sono stato, trovarmi a dover partecipare mi starebbe stretta”. A lui, ha specificato ancora, non piace nuotare di per sé, a lui piace vincere, e magari farlo in grande stile. Insomma, non si sa nulla sul ritiro, e non è totalmente un’ipotesi da scartare.

Tornando a Parigi (si fa per dire), si vocifera che Greg possa essere il porta bandiera dell’Italia nella cerimonia inaugurale. Il nuotatore carpigiano, però, non ne sa nulla, non l’hanno ancora chiamato, ha detto durante l’intervista, ma poter rappresentare i nostri colori per lui sarebbe sicuramente un onore. E, aggiungiamo noi, sarebbe anche meritato, perché, assieme a Federica Pellegrini e Massimiliano Rosolino, Paltrinieri ha fatto appassionare al nuoto tanti piccolini, e ha vinto tantissimo.

Impostazioni privacy