Grande stagione e Juve in agguato: ma il colpo costa caro

Il mercato in casa Juventus non potrà non tenere conto del rispetto degli equilibri di bilancio. Il ds Giuntoli è al lavoro per l’estate

La Juventus è seconda in classifica a due soli punti di distacco dall’Inter capolista: un risultato che seppur ancora parziale non può non soddisfare società e squadra. Massimiliano Allegri sta lavorando bene, senz’altro molto meglio rispetto alle fosche previsioni formulate l’estate scorsa. I risultati danno ragione al tecnico livornese e spingono la dirigenza a muoversi con rinnovate ambizioni in vista delle prossime sessioni di mercato. Il responsabile dell’area tecnica, Cristiano Giuntoli, dopo una sessione estiva che lo ha visto impossibilitato a mettere a segno i colpi sperati, punta a rinforzare la rosa bianconera con innesti mirati non tanto a gennaio, quanto a partire da giugno prossimo.

La Juve cerca il colpo
Il ds della Juventus Cristiano Giuntoli (LaPresse) – Wigglesport.it

Non è facile del resto convincere altri club a cedere titolari importanti a metà stagione. Ma è necessario fin da ora impostare trattative che poi si spera di concludere mesi dopo. Giuntoli tra l’altro ha quasi sempre operato in questo modo negli otto anni trascorsi a Napoli e conta di perseverare nella sua strategia anche a Torino.

Il dirigente toscano ha messo nel mirino un giovane difensore italiano che sta disputando un campionato di altissimo livello. Una sorpresa per molti ma non per Giuntoli che da tempo ha inserito il suo nome sull’elenco dei possibili obiettivi di mercato.

La Juventus punta un giovane difensore: il costo del cartellino frena l’operazione

Stiamo parlando di Riccardo Calafiori, ventuno anni compiuti a maggio, cresciuto nel settore giovanile della Roma ed esploso quest’anno nel Bologna rivelazione allenato da Thiago Motta. Calafiori nasce come terzino sinistro, il suo ruolo naturale che ha ricoperto tra l’altro sia nelle esperienze trascorse a Genova e a Basilea. Ma nel capoluogo emiliano Calafiori è stato spostato da Motta in difesa: il suo processo di adattamento al nuovo ruolo è stato rapidissimo, tanto da risultare uno dei migliori difensori centrali del campionato.

Calafiori piace alla Juve
Il difensore del Bologna Riccardo Calafiori (LaPresse) – Wigglesport.it

Un dirigente attento ed esperto come Giuntoli non poteva non lasciarsi conquistare da questa ex promessa del calcio romano tanto da inserirlo tra i principali obiettivi per la prossima stagione. Il problema è che il Bologna, tutt’altro che intenzionato a cederlo, ha fissato un prezzo ad oggi inavvicinabile per la Juventus: 15 milioni cash, non un euro di meno.

Prima di lanciare l’assalto a Calafiori i bianconeri devono dunque reperire le risorse necessarie tramite qualche cessione importante o magari proponendo ai felsinei uno scambio con qualche giovane talento della Next Gen.

Impostazioni privacy