Gelo Sainz: due modi per lasciare la Ferrari

Il pilota spagnolo non è contento della sua situazione all’interno della Scuderia. Ecco gli scenari per il suo futuro

La Ferrari si appresta a salutare il 2023 con la consapevolezza di aver condotto una stagione nel complesso deludente. Dopo un inizio horror, il team di Maranello ha rialzato la china arrivando addirittura a vincere una gara, a Singapore, grazie ad un weekend perfetto di Carlo Sainz. Successivamente, però, non è riuscita ad offrire una buona costanza di rendimento e ha chiuso il campionato al terzo posto della classifica costruttori. Un risultato ben distante da quello che era l’obiettivo alla vigilia, cioè contendere alla Red Bull i titoli iridati.

Sainz vuole lasciare Ferrari
Il pilota spagnolo non è contento della sua situazione all’interno del team (Ansa Foto) – Wigglesport

Il bottino al di sotto delle aspettative ottenuto nel 2023 non è però l’unica questione a creare malumori in casa Ferrari. E se c’è una questione che più di tutte rende tesa l’aria che si respira a Maranello è quella relativa al futuro dei piloti: entrambi vedranno scadere il contratto che li lega al Cavallino nel 2025 e il rinnovo non è ancora arrivato. Una situazione di ‘precarietà’ che Sainz ha più volte manifestato di non gradire nel corso della stagione, ma le sue lamentale sembrano non aver sortito gli effetti sperati.

Ferrari, Sainz verso l’addio? Ecco le possibili destinazioni

Oltre questo, lo spagnolo è preoccupato dalla centralità di Charles Leclerc nel nuovo corso della Rossa diretto da Frederic Vasseur. Il team principal francese e il pilota monegasco hanno un saldissimo rapporto – nato ai tempi in cui militavano in Alfa Romeo – e ciò potrebbe voler dire parecchio qualora la Ferrari si trovasse a competere per traguardi importanti (leggasi “a lottare per il titolo”): Sainz non vorrebbe trovarsi a dover recitare il ruolo di scudiero del numero 16. Pertanto ha iniziato a guardarsi attorno nel tentativo di capire quale strada potrebbe intraprendere nel caso in cui dovesse separarsi dalla squadra italiana alla fine del 2024.

Sainz vuole lasciare Ferrari
Ferrari, Sainz vicino all’addio? Ecco le due alternative per il futuro dello spagnolo (Ansa Foto) – Wigglesport

Stando alle indiscrezioni delle ultime ore, sarebbero due le alternative per il futuro di Sainz. In primis l’Audi, squadra che farà il proprio ingresso nel Circus nel 2026 e a cui lo spagnolo era già stato accostato nei mesi scorsi. Poi ci sarebbe la pista Alpine, che, come riferiscono i colleghi di El Nacional, alla fine del 2024 potrebbe separarsi da Pierre Gasly.

Nel secondo caso, per Carlos si tratterebbe di un ritorno, visto che ha già militato nella squadra francese durante le stagioni 2017 e 2018, quando il team ancora si chiamava Renault. Staremo a vedere. Intanto, la speranza dei tifosi del Cavallino è che Sainz dia un contributo importante nel prossimo campionato.

Impostazioni privacy