Ferrari: Leclerc rinnova, Sainz ancora no! Cosa succede

Situazione complicata a Maranello. Ferrari si prepara ad una nuova stagione, attenzione ai contratti dei due piloti.

A poche settimane dall’inizio del mondiale di Formula 1, Ferrari si prepara ad una nuova stagione. Il 13 febbraio verrà presentata la nuova monoposto di Maranello, per dare il via ad un’annata che sicuramente sarà complessa. Red Bull parte favorita, molti ritengono che il copione sarà lo stesso del 2023, con un dominio totale da parte di Max Verstappen, ma alcuni team non hanno intenzione di lasciare nuovamente tutto questo spazio al team di Milton Keynes.

Rinnovi Ferrari
A Maranello si preparano per la nuova stagione, occhio ai rinnovi (ansafoto.it) wigglesport.it

Ferrari e Mercedes, su tutti,  vogliono tornare subito in vetta alla classifica. Il cambio di regolamento del 2026 spaventa i team, che non voglio restare indietro e perdere sviluppi. Se dal punto di vista tecnico tutti i team sono al lavoro, Ferrari sta provando a lavorare anche dal punto di vista psicologico. Negli ultimi giorni, infatti, è arrivato l’annuncio del rinnovo contrattuale di Charles Leclerc.

Non si sa fino a quando, ma il prolungamento del monegasco è una dichiarazione d’intendi da parte del team di Maranello. Se per Leclerc ora il futuro è tutto tinto di rosso ci sono ancora dubbi circa il compagno di squadra Carlos Sainz.

Ferrari, la situazione contrattuale di Sainz dopo il rinnovo di Leclerc

Charles Leclerc è il futuro della Ferrari. Il talento classe 1997 non ha ancora raggiunto il traguardo che tutti si aspettavano, il titolo mondiale, ma è riuscito a non far mai calare le aspettative su di lui, alimentando l’idea che se c’è qualcuno che può farcela, quello è lui. Un rinnovo importante, che fa iniziare la stagione con un piglio diversi a Leclerc, freso di rinnovo e sereno di un avvenire stabile.

Rinnovi Ferrari
Carlos Sainz non trova l’accordo co il team, la situazione (ansafoto.it) wigglesport.it

Situazione inversa, tuttavia, per Carlos Sainz. Molti si aspettavano un doppio annuncio, di un doppio rinnovo. Quello di Sainz, però, è un po’ più complesso del previsto. L’accordo tra lo spagnolo e il team non è ancora stato raggiunto: sul piatto della bilancia gli anni di contratto, con Sainz che vorrebbe almeno un biennale, mentre Ferrari vorrebbe proporgli un solo anno per poter poi guardarsi intorno nel 2026.

Attenzione perchè Sainz ha già ricevuto una proposta importante da Audi, che entrerà nel Circus proprio nel 2026. A quel punto, allora, lo scoglio sarà capire chi potrebbe sostituire lo spagnolo a Maranello. Tra i principali candidati ci sono Alexander Albon e Lando Norris, ma la Formula 1 ci ha ormai abituati a delle scelte in controtendenza.

Impostazioni privacy