Ferrari, la situazione è precipitata: rinnova e se ne va

Archiviato definitivamente il Mondiale 2023, scuderie e piloti di Formula 1 sono già al lavoro per preparare al meglio la prossima stagione

Si è concluso con l’ennesimo trionfo della Red Bull di Max Verstappen il mondiale piloti 2023 di Formula 1. Una stagione che di fatto non è mai iniziata e che ha visto nel pilota olandese l’unico e indiscusso dominatore. In un solo Gran Premio a tagliare per primo il traguardo è stato un team diverso da Milton Keynes: la Ferrari ha vinto a Singapore grazie a un vero e proprio capolavoro compiuto da Carlos Sainz. Il driver madrileno è riuscito a imporsi al termine di un emozionante testa a testa con McLaren e Mercedes: alla fine il trionfo con i tifosi della Rossa in estasi. Ma l’impresa di Sainz non è servita a fargli guadagnare posizioni all’interno del team.

Arriva il rinnovo con la Ferrari
La Ferrari si sta preparando per affrontare il prossimo Mondiale (LaPresse) – Wigglesport.it

Sia lo spagnolo che Charles Leclerc si trovano a un solo anno dalla scadenza di contratto: in linea teorica entrambi al termine del 2024 avrebbero la possibilità di salutare il Cavallino Rampante per firmare un nuovo contratto con qualsiasi altra scuderia. In realtà non accadrà nulla di tutto questo, come ha ribadito con forza qualche giorno fa il presidente e maggiore azionista della Ferrari, John Elkann, che in occasione del cosiddetto ‘Investor Day‘ ha preannunciato il rinnovo di contratto di entrambi i piloti. Ciò significa che Leclerc e Sainz resteranno alla guida della Rossa oltre la fine della prossima stagione.

Ferrari, la strana posizione di Carlos Sainz: John Elkann lo conferma, ma…

L’annuncio di Elkann ha sorpreso sia i tifosi che una buona parte degli addetti ai lavori. Mentre il prolungamento del pilota monegasco era nell’aria e dovrebbe essere annunciato a breve, si dava invece per scontato l’addio di Carlos Sainz alla fine del 2024, con Aston Martin e Audi pronte ad accoglierlo a braccia aperte e ad assegnargli il ruolo della prima guida. Uno scenario, questo, nient’affatto tramontato.

Carlos Sainz andrà via
Sainz rinnoverà con la Ferrari ma è destinato a cambiare team (LaPresse) – Wigglesport.it

Secondo il portale elnacional.cat, anche nel caso in cui Sainz dovesse firmare il rinnovo con la Ferrari sarebbe praticamente certo un suo addio alla fine del prossimo mondiale di Formula 1. All’interno della scuderia modenese il driver madrileno sarà considerato sempre il secondo dietro Charles Leclerc. Un abito che ormai gli va sempre più stretto e dal quale ha deciso di liberarsi una volta per tutte. Per questo motivo al di là delle dichiarazioni di Elkann il futuro di Carlos Sainz appare segnato e sempre più lontano da Maranello.

Impostazioni privacy