Ferrari, la nuova Rossa vede la luce: c’è la data

La nuova Ferrari è già schedulata per vedere la luce. C’è una data che tutti i tifosi della Rossa devono segnarsi con attenzione sul calendario

Leclerc e Sainz non vedono l’ora di poter scoprire le caratteristiche di quella che sarà a tutti gli effetti la prima monoposto targata Frederic Vasseur. L’obiettivo resta sempre quello di battere la Red Bull di Max Verstappen.

Grande novità in casa Ferrari
Data importantissima per la Ferrari (WiggleSport – ANSA)

Frederic Vasseur ha messo piede a Maranello a gennaio del 2023, con il progetto della nuova vettura già bello che concluso e con la SF-23 che era in fase di assemblaggio. Il manager francese non ha avuto quindi modo di incidere nella progettazione di una monoposto che è stata a tutti gli effetti figlia della gestione Binotto. Ecco perché quella del 2024 rappresenterà la prima vera creatura dell’ex tp dell’Alfa Romeo. Leclerc e Sainz si aspettano tanto da questa macchina, che dovrà consentire ai due piloti della Rossa di essere di nuovo vicini a Max Verstappen, come avvenuto nel 2022.

Vasseur ha già parlato di una filosofia chiara che ispirerà il progetto ribattezzato 676, ovvero la sintesi tra il concept della F1-75 e quello della SF-23. Trarre le migliori caratteristiche dalle ultime due monoposto prodotte a Maranello per dare la cassia alla Red Bull.

D’altronde cercare di copiare la RB19, come avvenuto per Aston Martin prima e McLaren poi, sarebbe un buon modo per arrivare massimo secondi, ma l’idea a Maranello resta quella di vincere.

Ferrari, c’è la data della presentazione della nuova monoposto: appuntamento a Fiorano a febbraio

I vertici della Rossa non hanno intenzione di perdere tempo e sono già al lavoro per definire tutti i dettagli della 676. Secondo quanto riportato dai colleghi di Motorsport.com, c’è addirittura già una data fissata per la presentazione della nuova monoposto.

C'è la data di presentazione della nuova Ferrari
Quando verrà svelata la nuova Ferrari (WiggleSport – ANSA)

Si parla del prossimo 13 febbraio, il giorno prima di San Valentino, con la consueta location di Fiorano, la pista che ospita anche il filming day. Come avvenuto lo scorso anno, quindi, la vettura dovrebbe essere fatta girare immediatamente dopo la cerimonia inaugurale. L’importante novità di questa stagione è che le prove per la registrazione delle immagini per gli sponsor saranno estese a 200 chilometri, invece dei 100 attuali.

Un buon banco di prova per arrivare il 21 febbraio a Sakhir con qualche dato in più. Fino al 23 febbraio tutti i team saranno impegnati nell’unica sessione di test in Bahrain, per immagazzinare il maggior numero di chilometri possibili.

Qualcuno parla di un possibile slittamento della presentazione al 14 o al 15 febbraio, ma grosso modo non cambierà poi molto. La road map del 2024 è ormai segnata.

Impostazioni privacy