“È pericoloso”: Valentino Rossi lancia l’allarme

L’ex campione del mondo è sicuro, il nuovo arrivato creerà problemi agli altri durante il 2024.

La stagione di MotoGp è terminata ufficialmente. Pecco Bagnaia ha vinto il titolo per la seconda volta consecutiva al termine di un weekend di gara a dir poco emozionante. Prima la sprint del sabato, vinta da Jorge Martin che si è riavvicinato notevolmente all’italiano, e poi la gara della domenica, vinta da Bagnaia per la conquista del titolo.

Parole Rossi
Valentino Rossi non ha dubbi, l’anno prossimo ci sarà un rivale in più (ansafoto.it) wigglesport.it

Certo, la caduta di Martin ha contribuito ad anticipare la gioia di Bagnaia, e tutti avrebbero voluto vederlo vincere lottando contro Martin, ma Pecco ha avuto la costanza di continuare a spingere per chiudere al primo posto nonostante il titolo già in tasca. Del successo di Bagnaia ha parlato Valentino Rossi, che si è detto gasato fin dalla mattina della gara.

“Dopo la sprint erano venuti un po’ di dubbi a tutti, ma è stato bravissimo in gara. Vincere due titoli consecutivi è un’impresa, ci riescono in pochi”, ha commentato Rossi al Galattagoga di Valencia. Soltanto lui e Marc Marquez, infatti, erano riusciti a vincere due titoli consecutivi prima della conquista di Bagnaia.

Rossi, Ducati e Marquez: ecco cosa ha detto il Dottore

Valentino Rossi ha commentato anche la Ducati, sia per la scelta della moto 2024 che per l’arrivo di Marquez, senza nascondere un’analisi su quando scelse lui di approdare a Borgo Panigale.

Parole Rossi
Marc Marquez durante i primi test con Ducati, a Valencia (ansa foto.it) wigglesport.it

“Per l’anno prossimo speravamo di avere la GP24, infatti abbiamo difeso Bezzecchi e speravamo ci destro la moto ufficiale, ma così non è stato. Speriamo ci sia poca differenza tra la GP23 e la GP24, così potremo giocarci il campionato con Bezzecchi l’anno prossimo”, ha continuato Rossi.

Sul suo arrivo i Ducati Valentino Rossi ha dichiarato di aver sbagliato il tempismo di 2-3 anni, visto che nel 2015 la Ducati era pronta a vincere. “La verità è che io avevo fretta di tornare a vincere ed ero già avanti con l’età. Infatti poi ho vinto ancora con Yamaha”, ha proseguito.

Infine l’ex pilota ha analizzato l’arrivo di Marc Marquez al team Gresini. “Il suo arrivo è molto interessante anche per capire come verrà gestito. I nostri ragazzi dovranno essere in forma perchè Marc sarà molto pericoloso”, ha concluso Valentino Rossi. L’anno prossimo sarà una stagione fondamentale per Marc Marquez, che dopo i test a Valencia si candida tra i più forti del paddock, in sella ad una Ducati che ha dominato la stagione 2023.

Impostazioni privacy