Djokovic si ritira, è ufficiale: la causa è sorprendente

Una vecchia gloria del tennis americano ha commentato la decisione di Novak Djokovic: cosa filtra sulla scelta del campione serbo

Una batosta. Sia perché ha frustrato le legittime ambizioni di vittoria finale di un fuoriclasse che, nonostante la bacheca piena zeppa di trofei e titoli, non ha perso la sua motivazione, sia per il fragore che una sconfitta patita per mano del numero 123 del mondo ha creato tra gli addetti ai lavori.

Ufficiale il ritiro di Djokovic: la causa è sorprendente
Novak Djokovic, spuntano le motivazioni del suo ritiro (LaPresse) – Wigglesport.it

E forse anche nella mente dei suoi rivali, che probabilmente hanno già iniziato ad intravedere delle crepe nella corazza del campione quasi invincibile. Mai prima d’ora, nella ventennale e gloriosa carriera del fuoriclasse di Belgrado, qualcuno con una classifica oltre la posizione numero 100 del mondo lo aveva battuto in un match di un torneo Masters 1000 o Major.

La statistica, già di per sé ‘inquietante’, fa il paio con quella emersa dopo la sconfitta con Jannik Sinner nella semifinale di Melbourne: l’altoatesino non concesse – prima volta in assoluto nella lunga storia di Djokovic nei tornei dello Slam – alcuna palla break al numero uno del mondo. Un dato che ha fatto allarmare i milioni di fans del tennista slavo.

Incassata la delusione patita al BNP Paribas Open, in molti erano convinti che Nole tornasse più carico che mai per l’appuntamento di Miami, il secondo Masters 1000 della stagione, occasione ghiotta per racimolare punti grazie alla mancata partecipazione alla kermesse nel 2023. Nulla di fatto. È arrivato un ritiro anticipato che ha lasciato tutti di stucco.

Djokovic, l’annuncio ufficiale e le ‘vere’ cause del ritiro

Ciao Miami! Sfortunatamente non giocherò al Miami Open quest’anno. In questa fase della mia carriera sto bilanciando la mia agenda privata con quella professionale. Mi dispiace non poter incontrare alcuni dei migliori fans del mondo.Non vedo l’ora di competere a Miami in futuro!“, le parole del campione serbo che hanno ufficializzato la mancata presenza in Florida.

L’annuncio ha scatenato le ovvie reazioni dell’ambiente, con Tin Henman, ex gloria del tennis americano, che ha provato a dare la sua interpretazione dei fatti.

Ufficiale il ritiro di Djokovic: la causa è sorprendente
Novak Djokovic, il ritiro a Miami lascia più di qualche dubbio (LaPresse) – Wigglesport.it

Credo che i suoi figli gli manchino tanto quando è lontano. Non ne sono sicuro, ma potrebbe essere questo il motivo. Ma potrebbe essere qualsiasi cosa, perché non lo ha specificato. È un enorme sacrificio per Novak non essere con loro” , ha dichiarato l’ex tennista a Sky Sports.

Lui vuole sicuramente che lo vedano giocare a tennis, ma allo stesso tempo i momenti trascorsi a casa sono altrettanto importanti per lui. Djokovic ha vinto tutto, quindi non ha bisogno di vincere un’altra volta il Miami Open. Ha bisogno di giocare quella settimana se non si sente al 100%? No. Sarebbe semplice trovare una scusa, nessuno direbbe nulla. Spero di vederlo di nuovo presto in campo“, ha concluso.

Impostazioni privacy