Dalla Red Bull alla Ferrari, bomba in F1: ha svelato tutto

Uno dei grandi protagonisti della Red Bull ha confessato il passaggio vicinissimo alla Ferrari: una vera bomba per tutti gli appassionati di Formula 1

La casa di Milton Keynes domina da anni grazie al perfetto connubio tra il lavoro degli ingegneri e la forza dei piloti. Prima Vettel e ora Verstappen sono la punta dell’iceberg di una catena davvero molto rodata. La Ferrari avrebbe voluto prendere spunto proprio da lì.

Clamoroso passaggio dalla Red Bull alla Ferrari
La Ferrari ha provato un clamoroso colpo dalla Red Bull (WiggleSport – ANSA)

La Ferrari ha sempre cercato di circondarsi del meglio possibile in Formula 1. Dai tecnici ai piloti più blasonati, con l’unico scopo di primeggiare. La scuderia più vincente della storia del Motorsport è molto più di un semplice team, ma un’entità storica e anche “mistica” per certi versi. A pensarla così è anche il grande Adrian Newey, il mago dell’ingegneria aerodinamica che ha dato vita all’invincibile RB19. A dire il vero la Red Bull in grado di vincere 21 delle 22 gare in programma nel campionato 2023 è solo l’ultimo dei gioielli create dall’ingegnere inglese, l’ultimo genio della matita rimasto in F1.

Non è quindi un caso che la scuderia di Maranello abbia provato più volte ad ingaggiarlo, con l’intento di avere il migliore con sé. Il problema della Ferrari è sempre stata l’aerodinamica, perché per quanto concerne motori e power unit ha sempre avuto poco da invidiare agli altri competitor. Newey avrebbe risolto tutti i problemi ma le trattative per portarlo in Italia sono state sempre molto complesse e mai a buon fine.

Ferrari, Adrian Newey è stato vicinissimo: “Sarei potuto andare a Maranello in tre occasioni”

A raccontare come sono andate le cose con la Rossa è stato lo stesso Adrian Newey, in un’intervista al podcast Formula for Success. Il responsabile del progetto Red Bull ha dichiarato: “La Ferrari è un marchio magico, dove tutti vorrebbero andare a lavorare se ci fosse l’opportunità. Io l’ho avuta per ben tre volte”.

Adrian Newey vicino alla Ferrari tre volte
La clamorosa ammissione su Adrian Newey (WiggleSport – ANSA)

Poi prosegue: “La prima risale ai tempi della IndyCar. La Ferrari è qualcosa di mistico, parliamo della Nazionale italiana con ammessi pro e contro. Devi convivere con una forte pressione ma se fai un buon lavoro diventi un eroe”.

Alla fine però, Newey non se l’è mai sentita di mollare Milton Keynes, che nel frattempo è diventata la sua famiglia. Certo per i tifosi della Rossa rimarrà per sempre un grande rammarico, chissà quanto avrebbero potuto vincere insieme. Un grosso rimpianto in casa Ferrari e chissà che un giorno le parti potrebbero nuovamente incrociarsi.

Impostazioni privacy