Dalla Juve all’Arabia Saudita: pioggia di milioni

La notizia è incredibile, ma il calciatore potrebbe trasferirsi in Arabia Saudita. La Juve rischia di perderlo, l’offerta è altissima. È difficile rinunciare a cifre del genere.

L’ultimo turno di campionato ha dato una strada ben precisa alla lotta scudetto. Gli stop di Juve e Milan hanno avvicinato l’Inter allo scudetto e i nerazzurri sembrano inarrestabili. La squadra di Simone Inzaghi ha una media punti addirittura superiore a quella che aveva il Napoli di Spalletti un anno fa. Il campionato resta ancora molto lungo, mancano tante giornate e nessun verdetto è sicuro.

dalla Juve all'Arabia Saudita
Giuntoli ha preso la decisione (Lapresse) Wigglesport

Mentre i tifosi si concentrano sul campionato, il mercato non va mai in vacanza, soprattutto quello arabo. Da tempo gli sceicchi hanno deciso di investire nel calcio e nessun club europeo è al sicuro, compresi quelli italiani e occhio in casa Juve. Sembra infatti che, dall’Arabia Saudita, sia arrivata un’offerta alla quale è complicato rinunciare. Va stabilito se il calciatore accetterà la corte della Saudi Pro League ma il futuro è in divenire e ci sono tanti dubbi a riguardo.

Juve, difficile l’addio e il passaggio in Arabia

Secondo quanto riportato dal quotidiano Tuttosport, Arek Milik ha ricevuto due proposte dall’Arabia Saudita e le ha rispedite entrambe al mittente. L’attaccante polacco, arrivato alla Juventus nell’estate del 2022 dal Marsiglia, non ha nessuna intenzione di lasciare il calcio europeo e vuole giocarsi tutte le chances per continuare ad essere protagonista nella Juventus. Milik sa benissimo di avere davanti un campione come Vlahovic, ma in questo momento non sembra interessato a trasferirsi in un campionato poco competitivo. Le condizioni poi dell’Arabia Saudita sembrano poco affini al calciatore e Milik – cosi come il connazionale Zielinski – ha deciso di restare in serie A.

Milik Arabia Saudita
Arkadius Milik, centravanti della Juventus. Foto: Ansa (wigglesport.it)

Sembra che la prima proposta sia arrivata a giugno, prima ancora che la Juventus riscattasse l’ex calciatore del Napoli dall’OM. La seconda offerta invece è arrivata durante la sessione invernale di gennaio, ma il calciatore non avrebbe mai aperto a questa possibilità. Milik poteva guadagnare molti più soldi, ma la sua intenzione è quella di restare in bianconero.

L’attaccante juventino ha un contratto che scade nel giugno del 2026, dal club piemontese non è ancora arrivata una proposta di rinnovo e difficilmente accadrà nel corso della prossima estate. La permanenza di Milik in bianconero dipenderà anche da chi allenerà la squadra l’anno prossimo. Al momento l’ipotesi araba è sfumata, ma occhio al futuro e non è escluso che la prossima estate gli arabi possono nuovamente provare l’attacco al calciatore, e magari ricevere una risposta diversa.

Impostazioni privacy