Cosa sta succedendo a De Zerbi: parole pesantissime

Roberto De Zerbi non ci sta e si sfoga in modo duro con la stampa: le sue parole sono davvero pesanti e hanno un obiettivo ben preciso

Il suo Brighton non sta vivendo un grandissimo momento e dopo le difficoltà in Premier League è arrivata anche l’eliminazione contro la Roma negli Ottavi di Europa League. Il divario tra le due squadre è apparso netto.

Il duro sfogo di De Zerbi
Le parole di De Zerbi lasciano tutti di stucco (WiggleSport – ANSA)

Da molti è considerato uno dei migliori prospetti di allenatore a livello internazionale. Roberto De Zerbi la chance di arrivare in Premier League se l’è guadagnata con sudore e fatica, passando prima per il Sassuolo e lo Shakhtar e dimostrando di poter reggere determinati palcoscenici. Il sesto posto conquistato con il Brighton lo scorso anno ha portato anche Guardiola a scomodarsi per fargli i complimenti.

Quello che impressiona delle sue squadre non sono tanto i risultati ma il modo di ottenerli. Un gioco futuristico, molto offensivo e che si abbina perfettamente al concetto di spettacolo. Purtroppo in questa stagione le cose non stanno andando nel migliore dei modi, con un nono posto in campionato che regala pochi sussulti e una pesante eliminazione contro la Roma di De Rossi in Europa League.

Il 4-0 patito all’Olimpico ha condizionato fortemente anche la gara di ritorno in Inghilterra, che i “gabbiani” hanno vinto per 1-0. De Zerbi non può essere soddisfatto di questo percorso, pur ribadendo come la mancanza di esperienza della sua squadra nel contesto europeo è una cosa di cui tenere conto.

De Zerbi contro i giornalisti italiani: “Mi hanno reso divisivo”

De Zerbi ha sempre fatto discutere la critica del calcio, visto che per molti è da considerarsi un genio visionario e per altri non ha ragione d’esistere professionalmente. Una dicotomia netta, come quella tra giochisti e risultatisti, che tanto va di moda in questo periodo.

De Zerbi attacca i giornalisti italiani
Il durissimo sfogo di Roberto De Zerbi (WiggleSport – ANSA)

Chi lo ha reso così discusso per le sue idee di gioco non è di certo apprezzato e il tecnico del Brighton lo ha espressamente detto durante il pre-partita con la Roma.

“Sono descritto come divisivo solo per colpa di giornalisti poco onesti e non competenti”. De Zerbi poi prosegue: “Non ho mai accettato di scendere a quei compromessi che loro volevano e per questo mi hanno reso ancora più divisivo, creando delle fazioni tra giochisti e risultatisti”. 

Insomma uno sfogo bello e buono di un tecnico che è stanco di essere esaltato o insultato solo per la teoria ma vorrebbe anche un’analisi più approfondita sulla pratica del suo interpretare il mestiere.

Impostazioni privacy