Colpo di scena Sinner: cambia tutto dopo il ritiro

Jannik Sinner ha cominciato la preparazione in vista della prossima stagione che, per lui, comincerà a Gennaio all’Australian Open. Intanto, un episodio che l’ha visto protagonista nei mesi scorsi ha portato a una decisione definitiva

Ha scelto Alicante, in Spagna, Jannik Sinner per preparare la prossima stagione tennistica che, si spera, lo vedrà tra i protagonisti come accaduto negli ultimi, indimenticabili, mesi del 2023.

Jannik Sinner decisione Atp Parigi Bercy
Jannik Sinner tornerà in campo all’Australian Open (LaPresse) – Wigglesport.it

Un’ascesa memorabile quella dell’azzurro cominciata, tra fine settembre e inizio ottobre, con il doppio trionfo a Pechino e Vienna e la qualificazione alle Atp Finals di Torino, evento quest’ultimo nel quale Sinner ha raggiunto la finale, sconfitto da Novak Djokovic. Immediata la rivincita di Jannik nella finale Eight di Coppa Davis con il pazzesco trionfo su Nole in semifinale che ha preceduto quello con De Minaur, decisivo per la conquista dell’Insalatiera a quasi cinquant’anni dall’ultimo trionfo dell’Italia nel 1976.

In un finale di stagione memorabile, nel quale Sinner ha ottenuto anche il suo best ranking personale con il quarto posto nella classifica mondiale, c’è stato un unico intoppo per l’azzurro. Ci riferiamo al ritiro avvenuto nell’ultimo Masters dell’annata, a Parigi Bercy.

Sinner “decisivo”, cambia tutto per il torneo

In molti ricorderanno quello che è successo. Opposto al debutto all’americano McKenzie McDonald, Sinner concluse il suo match, previsto nella sessione serale, addirittura alle 3 del mattino, a causa di una programmazione fin troppo fitta di match sul Campo Centrale.

La conclusione a notte fonda della partita ha impedito a Sinner di presentarsi in campo l’indomani per gli ottavi di finale. L’azzurro, infatti, per il poco tempo a disposizione per recuperare decise di ritirarsi poco prima della sfida con De Minaur.

Jannik Sinner decisione Atp Parigi Bercy
Niente più casi Sinner, l’Atp di Parigi Bercy corre ai ripari (Ansa) – Wigglesport.it

Una decisione saggia quella di Jannik ma che ha attirato non poche critiche nei confronti degli organizzatori di Bercy per la loro scelta di posizionare gran parte delle partite sul Centrale con inevitabili ritardi e ripercussioni sulla disposizione dei match anche del giorno seguente.

Ebbene, per evitare un altro caso Sinner, gli organizzatori del Masters parigino sono già corsi ai ripari. Il direttore del torneo, l’ex top ten Cedric Pioline, ha già annunciato una modifica nella programmazione delle partite dell’edizione 2024 che prevede non più di tre match sul Centrale in ogni sessione diurna.

Dobbiamo adattarci – ha dichiarato Pioline – quest’anno ci sono stati ben 17 incontri che sono durati oltre due ore e mezza. Il torneo deve rispettare le esigenze dei giocatori e dell’Atp.” Dal prossimo anno, evidentemente, lo farà.

Impostazioni privacy