Colpo da sogno, dalla Ferrari alla Red Bull

In casa Red Bull sono convinti di poter convincere l’ex protagonista della Scuderia rossa: sarebbe un colpo importante

Si pensa al futuro, e non necessariamente al prossimo Mondiale 2024, ma anche a quel che riguarda l’assetto manageriale del team. In casa Red Bull, a distanza di qualche settimana dallo scoppio del caso scottante con protagonista l’attuale team Principal Christian Horner, le valutazioni stanno entrando nel vivo. La nuova stagione è alle porte e la scuderia austriaca parte nettamente favorita.

Colpo da sogno, dalla Ferrari a Red Bull
Dalla Ferrari alla Red Bull (LaPresse) – Wigglesport.it

C’è da capire poi quale sarà il futuro dell’ingegnere inglese, se riceverà ripercussioni importanti: poche ore fa sia la Formula Uno che la Fia sono intervenute a gamba tesa e hanno fatto pressioni sulla Red Bull affinché il caso venga chiarito il prima possibile, visto che entrambe le organizzazioni non vogliono avere ripercussioni sulla loro immagine a poche settimane dall’inizio dell’attesissimo mondiale.

Proprio in riferimento al futuro di Horner, la scuderia con sede a Milton Keynes starebbe valutando una serie di profili potenzialmente validi per sostituire l’inglese nel caso in cui venga deferito o squalificato (ipotesi al momento difficile, ma non del tutto impossibile).

Red Bull, post Horner: si pensa al ritorno in Formula Uno

La Red Bull, alla pari delle altre scuderie, continua il suo percorso di avvicinamento al nuovo campionato del mondo. Lo stesso team Principal britannico ha partecipato allo svelamento della nuova RB20, monoposto che il team spera possa essere la solita schiacciasassi degli ultimi tre anni, e sarà anche uno dei protagonisti dei prossimi test pre-campionato che si terranno sulla pista di Sakhir, in Bahrain, sede del primo Gp del nuovo anno.

Al netto delle parole rincuoranti dello stesso campione del mondo Max Verstappen su Horner (“tra me e Christian tutto ok”), i vertici della Scuderia pensano anche ai possibili futuri scenari che potrebbero realizzarsi da qui ai prossimi mesi. Chi al posto di Horner qualora il caso con lui protagonista terminasse con una squalifica? Ebbene, secondo i tedeschi di Auto, Motor und Sport, i vertici del team stanno valutando vari nomi e in primis l’ex Ferrari.

Red Bull pensa a Binotto
Red Bull pensa a Binotto per il dopo Horner (LaPresse) – Wigglesport.it

In cima alla lista appare l’ex team Principal della Ferrari Mattia Binotto, professionista che al netto del periodo fallimentare vissuto a Maranello può assicurare affidabilità e tanta esperienza. Oltre a Binotto, spuntano i profili degli ingegneri britannici Jonathan Wheatley, David Coulthard e Oliver Oakes, tre nomi con un passato e presente in comune e che la Red Bull accoglierebbe volentieri.

Impostazioni privacy