Colpi proibiti a fine partita: sei espulsi

Altro episodio davvero assurdo e violento in una partita di calcio. Momenti assurdi che non vorremmo vedere mai nello sport.

Oltre la passione, la bellezza della tecnica ed il tifo, nel mondo del calcio c’è purtroppo anche posto per gli atti violenti ed istintivi, dentro e fuori dai campi. In particolare nelle ultime settimane è il campionato turco protagonista suo malgrado, alle prese con vicende al limite del clamoroso.

la rissa in Turchia
Altro episodio folle in Turchia (Ansa) – Wigglesport.it

Negli ultimi giorni già abbiamo raccontato dell’aggressione fisica e da censura del presidente dell’Ankaragucu contro l’arbitro Meler, finito in ospedale dopo i colpi ricevuti dal patron turco. Così come del patron dell’Istanbulspor, che la scorsa settimana ha deciso di scendere in campo e ritirare la propria squadra dopo alcune decisioni a suo dire errate del direttore di gara.

Ora un nuovo episodio davvero da dimenticare, stavolta relativo al campo da gioco. E’ successo durante la partita della terza divisione turca tra Bursaspor e Diyarbekirspor. Il tanto nervosismo in campo e sugli spalti si è riversato tra i protagonisti dell’incontro, tanto da sfociare in una maxi-rissa senza esclusione di colpi.

Rissa da censura in Turchia: 6 espulsi ed un arresto

Uno spettacolo indegno e che non vorremmo mai vedere quello accaduto nel match giocato a Bursa. Quando a pochi minuti dalla fine della partita, valida per la 18.a giornata di campionato, è scoppiata una rissa totale, vicino alle due panchine. Alcuni calciatori del Bursaspor sono andati a litigare ed alzare le mani contro elementi della panchina avversaria.

Un caos che ha riguardato praticamente tutti i calciatori in campo e le riserve, per non parlare dei dirigenti e degli staff tecnici. Insomma, un marasma di urla, insulti, spintoni e calci. L’arbitro del match ha perso le redini della partita e ha dovuto per questo motivo estrarre i cartellini.

rissa in turchia
Rissa in una partita del campionato turco – Screenshot Twitter – Wigglesport.it

Ben sei espulsi sul terreno di gioco per condotta violenta ed esagitata, una sorta di record per la stagione in corso. Inoltre un tifoso sceso sul campo per dare il suo negativo contributo a calci e pugni è stato riconosciuto ed arrestato dalla Polizia, tanto per far capire il clima teso e nevrotico allo stadio Timash Arena. Presumibilmente tutta questa ondata di violenza è scaturita dalla pessima prestazione dei padroni di casa, sotto per 2 gol a zero contro il Diyarbekirspor.

 

Poco dopo l’arbitro è riuscito a sedare gli atti violenti ed immaturi sul campo e far riprendere la partita, completamente stravolta dalle sei espulsioni comminate. Una figuraccia di natura mondiale e che vede ancora una volta il calcio turco in

Impostazioni privacy