Cessione Inter, svolta inattesa: accordo da 400 milioni

Cessione Inter, sono settimane molto calde in questa operazione. Per questo arriva, dopo una lunga trattativa ed un periodo ampio di voci, una svolta inattesa. C’è l’accelerata decisiva che può portare, in poco tempo, a raggiungere l’accordo tra le parti in causa. Andiamo a vedere gli sviluppi di questa vicenda.

Se in ambito sportivo la situazione in casa Inter è florida come più non potrebbe, dal punto di vista societario non si può dire di certo lo stesso. Come è noto, quelli all’orizzonte sono mesi decisivi per la proprietà Suning, dal momento che c’è da dirimere la questione relativa al prestito di Oaktree. Per questo motivo, visto che Zhang non è nelle condizioni di saldare questo debito, da tempo si vocifera di una cessione delle quote azionarie del club. In tal senso, arriva una svolta a dir poco decisiva. Dopo mesi di voci, infatti, arriva una accelerata, per così dire, improvvise che avvicina tantissimo le parti in causa ad un accordo inaspettato.

Cessione Inter, arriva la svolta
Cessione Inter, arriva la svolta in questa operazione: c’è una accelerata per l’operazione che porta all’accordo tra le parti (Wigglesport.it)

Inter, svolta per il futuro societario: le ultime

La stagione in corso vede i nerazzurri ancora in piena corsa praticamente per tutti gli obiettivi. Dallo Scudetto, che sembra davvero in pugno allo stato attuale delle cose, fino alla Champions League. Per quel che concerne, invece, il futuro della società e della proprietà attuale, però, arrivano sviluppi inattesi. Soprattutto con questa tempistica.

Stando a quanto raccontato dall’agenzia di stampa britannica “Reuters”, infatti, Suning ed Oaktree sono al lavoro per un accordo per un ulteriore prestito, rinnovando quello attualmente in essere. A condizioni, ovviamente, differenti. Fino ad oggi, sembrava impossibile anche solo immaginare un rinnovo del prestito. Andiamo a vedere le ultime a tal proposito.

Cessione Inter, svolta per il rinnovo del prestito Oaktree
Cessione Inter, arriva la svolta tanto sperata per Steven Zhang: apertura per il rinnovo del prestito di Oaktree (Wigglesport.it)

Cessione Inter, nuovo prestito Oaktree: colpo di scena

Il debito attualmente in essere, e siglato nel 2021, tra la proprietà dell’Inter ed Oaktree scade a fine aprile ed ammonta a circa 400 milioni, precisamente 385. Cifra che Suning non può permettersi. Si lavora ad un nuovo prestito, stavolta con scadenza più breve. Ricordiamo, inoltre, che il colosso cinese ha messo, all’epoca, a garanzia del debito il 68,5% delle quote del club nerazzurro.

Tutte quelle che possiede. In caso di mancata restituzione del debito, Oaktree potrebbe prendere in mano la quota di controllo dell’Inter. Adesso, però, un rinnovo di questo prestito è più possibile che mai. Ricordiamo, in conclusione, che a Suning sono arrivate diverse offerte per l’acquisizione del club. Tutte rifiutate, fino a questo momento.

Impostazioni privacy