Caos dopo la coppa Davis: bufera sull’Italia

L’Italia esulta dopo la vittoria in Coppa Davis ma non mancano le polemiche nel mondo del tennis: ecco cosa sta succedendo

Il 2023 sportivo, per l’Italia, sarà da consegnare agli annali per quanto accaduto nel tennis, con un trionfo storico, quello in Coppa Davis, atteso per ben 47 anni. Gli azzurri sono riusciti a riportare in patria la celebre ‘insalatiera’, con un percorso che ha entusiasmato gli appassionati e che potrebbe aprire una nuova era di grandi successi.

Italia bufera Coppa Davis
La Nazionale azzurra di tennis in trionfo dopo la recente vittoria in Coppa Davis (fonte: © LaPresse) – Wigglesport.it

Trascinati da un Jannik Sinner in forma smagliante, che ormai studia da futuro numero uno del ranking ATP, a Malaga i nostri atleti hanno vissuto un weekend da incorniciare, in una Final Eight dalle grandissime emozioni. Non solo l’altoatesino, numero quattro al mondo, sugli scudi, ma anche gli altri: Lorenzo Sonego, Matteo Arnaldi, Lorenzo Musetti, Simone Bolelli. Una squadra super agli ordini del capitano Filippo Volandri. Con uno come Matteo Berrettini ancora fuori per infortunio, ma che nelle prossime stagioni potrebbe ancora dare un contributo molto importante.

Tutti nomi entrati nella storia del tennis e dello sport italiano, autori di una impresa che ricorderemo a lungo. Sparite di colpo le polemiche su un Jannik Sinner che mesi fa veniva segnalato come poco interessato alle sorti della nazionale, o quelle su un format del trofeo che non è più lo stesso di una volta, ma la soddisfazione resta uguale e intatta. Di polemiche, però, ce ne sono altre che stanno tenendo piuttosto banco.

I ‘ragazzi del 1976’ in polemica dopo la Coppa Davis: “Ex giocatori ignorati”

Nei giorni scorsi, sono stati consegnati i ‘Super Tennis Awards‘, una cerimonia in cui non sono mancati alcuni siparietti particolari tra Sinner e Berrettini e tra Berrettini e Pietrangeli. Il fronte delle polemiche però si sposta e viene incendiato dagli altri membri della celebre squadra che nel 1976 aveva alzato la Coppa Davis per la prima volta in Cile.

Italia bufera Coppa Davis
esplode il caos sulla Davis, attacco frontale (fonte: © LaPresse) – Wigglesport.it

In particolare, si sono fatti sentire Paolo Bertolucci e Corrado Barazzutti, con dichiarazioni al veleno. Il primo ha scritto su Twitter un post polemico: “Se la Federtennis avesse invitato non solo il capitano ma l’intera squadra del 1976, sarebbe stata più signorile e avrebbe mandato in scena un naturale passaggio di consegne. Una scelta avallata e convalidata dal silenzio della stampa, un peccato”.

Il secondo, all’Adnkronos, ha rincarato la dose: “Gli ex giocatori di Davis vengono ignorati e nemmeno invitati al Foro Italico o a vedere le gare di coppa. La FITP ritiene il tennis di propria proprietà evidentemente. Nessuna critica, è una constatazione”.

Impostazioni privacy