Bufera Verstappen, Red Bull nel caos: l’annuncio lascia di sasso

Nonostante la vittoria nel primo Gran Premio della stagione, in casa Red Bull si respira un clima pesante e che riguarda anche Verstappen.

Il primo weekend di Formula 1 non ha lasciato grande spazio alla novità con Max Verstappen che è stato perfetto come suo solito e ha portato a casa la prima vittoria del suo 2024. Il pilota olandese con la sua Red Bull in Bahrain è riuscito a piazzarsi in prima posizione precedendo il suo compagno di squadra Sergio Perez e le due Ferrari di Carlos Sainz (che va a completare il podio) e poi di Charles Leclerc.

Caos Red Bull: parole dure
Paura in casa Red Bull per il caso che vede coinvolto Christian Horner, qui in foto con Max Verstappen (LaPresse – WiggleSport)

Per molti tifosi questa prima corsa dominata dal pilota classe 1997 e già tre volte campione del mondo, è un chiaro segnale del fatto che anche in questo 2024 sarà il grande favorito per la vittoria finale. Certamente trarre conclusioni dopo un solo Gran Premio è certamente prematuro, ma la sensazione di molti appassionati di Formula 1 è proprio questa.

In casa Red Bull però non ci sono soltanto sorrisi ma anche qualche problemino interno che ha attirato parecchie critiche nelle ore scorse.

Tensione in casa Red Bull, l’annuncio genera nuovo caos

Nei giorni passati c’è stata grande polemica all’interno del mondo della Formula 1 per lo scoppio del “caso Horner”. Da vent’anni il team Principal della scuderia austriaca è proprio Christian Horner che però adesso si vede coinvolto in uno scandalo.

Le accuse che gli sono state mosse da varie fonti sono di atteggiamenti molesti con alcune dipendenti del team e a dar credito a queste accuse sembra che siano spuntate alcune decine di screenshot di chat attribuibili a lui nelle quali parla con alcune dipendenti del loro abbigliamento intimo. La colpevolezza di Horner sembra però ancora da provare con una prima indagine interna di Red Bull lo ha scagionato.

Caos Red Bull: parole dure
Le parole dure di Jos Verstappen, padre di Max, accendono una polemica in casa Red Bull (LaPresse – WiggleSport)

A tornare sull’argomento con parole molto forti è stato Jos Verstappen, padre di Max, che dopo la vittoria di suo figlio in Bahrain ha risposto ad una domanda in merito a questo scandalo con delle dichiarazioni nette e pungenti (riportate da Motorsport.com).

“C’è tensione nel team fino a quando Horner rimane nella sua posizione di team Principal. La squadra rischia di essere distrutta. Non può continuare così. Esploderà. Horner sta facendo la vittima, mentre è lui a causare i problemi”, ha commentato Verstappen padre. Non si respira quindi un clima sereno in Red Bull e resta da capire se questo porterà a dei ribaltoni nel piano dirigenziale nei prossimi giorni.

Impostazioni privacy