Boom Sinner, seguono la sua scia: doppio colpo azzurro

Non solo Jannik Sinner, il tennis italiano continua a fare incetta di vittorie e traguardi prestigiosi: ecco cosa è successo negli ultimi giorni

Finalmente è quasi giunto l’attesissimo momento del Masters 1000 di Indian Wells, primo appuntamento del Sunshine Double durante il quale Jannik Sinner avrà la ghiotta opportunità di fare un altro passo avanti nella classifica mondiale. L’altoatesino, nel dettaglio, potrebbe scalzare Carlos Alcaraz prendendosi la seconda piazza del ranking: un risultato mai conseguito da nessun tennista nostrano nella storia. L’evento prenderà il via in queste ore e si concluderà domenica 17 Marzo: l’entusiasmo degli appassionati è già alle stelle.

Doppio colpo azzurro nel ranking Atp
L’Italtennis continua a fare incetta di soddisfazioni: i dettagli (Ansa Foto) – Wigglesport

L’altoatesino, tuttavia, non rappresenta l’unico esponente del tennis italiano che sta facendo parlare di sé per l’ottimo rendimento in campo. Alle spalle di Jannik, infatti, c’è una folta truppa di azzurri determinati a seguire la sua scia. Tra questi, ad esempio, vi sono Flavio Cobolli e Luciano Darderi, entrambi protagonisti la scorsa settimana e freschi del best ranking in carriera.

Ranking Atp, due azzurri al “best” dopo gli ultimi tornei: la situazione

Per la precisione, Cobolli ha giocato sul cemento dell’Atp 500 di Acapulco, dove ha raggiunto gli ottavi superando Felix Auger-Aliassime e cedendo poi – con grande onore – a Stefanos Tsitsipas. Mentre Darderi si è spinto ai quarti sulla terra battuta dell’Atp 250 di Santiago estromettendo nell’ordine Facundo Bagnis e Juan Manuel Cerundolo. Il nativo di Villa Gesell si è poi arreso al cospetto del cileno Alejandro Tabilo, laureatosi qualche giorno più tardi vice-campione del torneo.

Doppio colpo azzurro nel ranking Atp
Ranking Atp, Cobolli e Darderi al “best”. La situazione (AnsaFoto) – Wigglesport

Come dicevamo, tali risultati sono valsi a Cobolli e Darderi il traguardo di un nuovo best ranking, ovvero il miglior posizionamento in classifica ottenuto durante la carriera. Il classe 2002 romano è passato dalla 69esima alla 62esima piazza proprio grazie agli ottavi raggiunti in Messico. Il “Toro” italo-argentino, a sua volta, è passato dalla 80esima alla 73esima posizione in virtù del bel percorso condotto in Cile.

Per entrambi i giocatori si tratta dell’ennesimo “best” fatto registrare nel corso dei mesi e la sensazione è che non sarà l’ultimo. Molto in tal senso dipenderà dai prossimi grandi tornei in programma, con Cobolli protagonista sia al Masters 1000 di Indian Wells sia a quello di Miami. Darderi invece giocherà solo in Florida, ma ha grandissime aspettative per l’inizio della stagione sulla terra rossa, superficie sulla quale ha dimostrato di potersi esprimere a livelli altissimi. Staremo a vedere.

Impostazioni privacy