Annuncio ufficiale, commozione totale per Sven Goran Eriksson

Con la sua confessione sul male incurabile che lo affligge, Sven Goran Eriksson ha sconvolto il mondo del calcio. Ora è arrivata una novità importante che lo riguarda

Era lo scorso 11 Gennaio quando, in un’intervista concessa a una radio svedese, Sven Goran Eriksson ha svelato di essere malato di un cancro incurabile.

Documentario Prime Video su Sven Goran Eriksson
Sven Goran Eriksson (Ansa) – Wigglesport.it

“Nel migliore dei casi mi resta un anno di vita o anche di più. Nel peggiore anche meno”, questo l’annuncio struggente dell’ex allenatore che ha rivelato di aver scoperto il terribile male che lo affligge dopo un consulto medico scaturito in seguito a un collasso improvviso.

Parole che hanno commosso tutti gli appassionati di calcio e non solo. “Devo lottare finché potrò“, questo l’auspico espresso da Eriksson che, a breve, esaudirà uno dei suoi sogni. Lui, tifoso del Liverpool, aveva espresso il desiderio di sedersi almeno per un giorno sulla panchina dei Reds. Un invito recepito dal club inglese che gli concederà questa opportunità nel match amichevole tra le Leggende del Liverpool e dell’Ajax, in programma a Anfield Road sabato 23 marzo.

Un documentario dedicato a Eriksson su Prime Video

Oltre a diventare l’allenatore del Liverpool per un giorno, Sven Goran Eriksson sarà anche il protagonista di un documentario prodotto da Amazon Prime Video nel quale si ripercorrerà tutta la sua carriera nel mondo del calcio.

Al momento, non è stata ancora svelata la data di uscita. Sappiamo, invece, che nel documentario saranno presenti, tra gli altri, Roberto Mancini, David Beckham e Wayne Rooney, tre dei grandi calciatori che Eriksson ha avuto l’opportunità di allenare in una carriera ricca di vittorie soprattutto a livello di club.

Documentario Prime Video su Sven Goran Eriksson
Sven Goran Eriksson, attesa per l’uscita del documentario su Prime Video (Ansa) – Wigglesport.it

Eriksson ha vinto in patria (con il Goteborg), in Portogallo (tre campionati con il Benfica, portato anche in finale di Coppa Campioni nel 1990, sconfitto dal Milan di Sacchi) e in Serie A. Indimenticabile lo Scudetto conquistato con la Lazio nella stagione 1999-2000, cui si aggiungono anche due Coppa Italia con Roma e Sampdoria.

Con la Lazio, Eriksson ha trionfato anche in Europa, vincendo una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Europea (contro il Manchester United di Ferguson nel 1999) negli anni della presidenza Cragnotti. Un’altra vittoria europea nel suo palmares è quella della Coppa Uefa, conquistata con il Goteborg nel 1982.

L’allenatore svedese è stato anche il c.t. di quattro Nazionali ovvero Inghilterra, Messico, Costa d’Avorio e Filippine. Con la nazionale inglese ha disputato due Mondiali, nel 2002 e nel 2006, entrambi terminati ai quarti di finale. Eriksson ha allenato quella che da molti è considerata la nazionale inglese più forte di sempre con i vari Rooney, Gerrard, Lampard, Ferdinand, Neville, Beckham, Campbell, una generazione che solo quella attuale sembra in grado di eguagliare per competitività.

Vedremo, dunque, quando Amazon Prime Video metterà a disposizione dei suoi abbonati la nuova produzione dedicata ad Eriksson. Siamo certi che in tanti la guarderanno per tributare un ulteriore grande omaggio a un allenatore apprezzato da tutti anche per i suoi modi garbati e mai sopra le righe.

Impostazioni privacy