Addio Ferrari, ora è possibile: due strade per il futuro

Sarebbero principalmente due le opzioni per il futuro del pilota, l’addio alla Ferrari ormai sembra sempre più vicino.

Se il mercato dei piloti che ha anticipato il Mondiale 2024 è stato molto poco movimentato, così non sarà invece per quello che vedremo attivarsi proprio alla fine di questa stagione. Tutto dipenderà probabilmente dai risultati che i piloti porteranno a casa nei prossimi mesi, intanto per ora sappiamo che almeno tre tra le principali scuderie di F1 fino a poco fa avevano un futuro incerto. Ferrari con il rinnovo del secondo pilota che non arriva, Red Bull che non ha scelto il proprio secondo pilota e tanto altro.

Ferrari, le opzioni del pilota spagnoloVicino l’addio alla Ferrari (wigglesport.it – Ansa foto)

In casa Mercedes Toto Wolff non ha voluto iniziare un campionato con due piloti in dubbio ed ha rinnovato non solo George Russell, ma anche il trentanovenne Lewis Hamilton. A proposito poi di grandi movimenti – oltre a Charles Leclerc – ha recentemente rinnovato anche Lando Norris, pilota inglese della McLaren. In tanti ora si chiedono quindi: cosa ne sarà di Carlos Sainz e Sergio Perez?

Addio Ferrari: due strade per il futuro

La situazione è piuttosto difficile da decifrare, visto che dalle scuderie non trapela praticamente nulla. Secondo alcune indiscrezioni non è escluso che – se Perez dovesse disputare un buon campionato – la Red Bull decida per la permanenza del pilota messicano. In caso contrario la casa di Milton Keynes ha già in mente alcuni nomi per sostituirlo (vedi Albon).

Anche a proposito della Ferrari si sentono già diverse voci, con il secondo sedile che farebbe gola a parecchi piloti. Per adesso si sono fatti i nomi di Pierre Gasly ed Alex Albon, ma siamo davvero sicuri che non sia proprio Sainz il pilota della Rossa del 2025? La risposta non deve arrivare solo dalla Rossa di Maranello, ma anche dal pilota che vede il suo futuro ancora in bilico.

Sainz, ecco le opzioni per il futuro
Carlos Sainz deve scegliere (wigglesport.it – Ansa foto)

Per ora il ventinovenne non ha confermato nessuna decisione, non c’è l’accordo per un nuovo contratto con la Ferrari. Con l’altro sedile Red Bull ancora non ufficialmente preso, quello di andare a fare da secondo a Verstappen nel 2025 potrebbe essere uno scenario concreto per Sainz. Altra opzione invece, accasarsi alla Aston Martin dalla prossima stagione ed avere un ruolo centrale a Silverstone.

La strada numero due però, potrebbe essere altrettanto allettante per il pilota che in carriera ha vinto solo due GP e tutti con la tuta della scuderia italiana. Sainz potrebbe firmare il rinnovo di un anno, completare anche il Mondiale 2025 a Maranello e poi salutare grazie all’ingresso dell’Audi in F1. Questo infatti, avverrà solo dal 2026 e diverse voci vedrebbero la neonata scuderia proprio alla ricerca del pilota madrileno.

Impostazioni privacy