500 milioni dall’Arabia, ha già firmato: stavolta non è un calciatore

Il richiamo dell’Arabia Saudita si è rivelato irresistibile anche per lui. Stavolta non si tratta di un calciatore e il contratto che ha firmato prevede un compenso imparagonabile con qualsiasi altro sportivo.

Ha risposto per tutti, Carlo Ancelotti. Un allenatore che per i successi ottenuti in carriera e i trofei che ha contribuito a posizionare nella bacheca di più club, davvero ha il diritto di poter opinare lontano da ogni forma di ipocrisia. Quindi, il pensiero di molti l’ha tradotto in parole, in occasione della conferenza stampa di presentazione della gara del suo Real Madrid contro il Betis: “Se andrei in Arabia Saudita per 500 milioni? A piedi, non avrei nemmeno bisogno di volare. Ci andrei a piedi”.

un altro big in Arabia
un fenomeno sportivo vola in Arabia (Lapresse) Wigglesport

Una battuta chiaramente, la quale però tradisce una realtà ormai radicata da tempo. Dinanzi ad alcune proposte choc che arrivano da questa parte del mondo – soprattutto per uno sportivo che ha ottenuto trionfi e medaglie dovunque – risulta difficile rinunciare a cuor leggero. Di certo cambia la competitività del contesto, ma dipende anche dal background che si ha e dalle soddisfazioni che sono già state ottenute.

A 29 anni ha conseguito due ori. Il primo agli U.S. Open del 2021 e il secondo ai The Masters del 2023. Poi è stato primo nel ranking per 60 settimane nel settore amatoriale e ha ribadito la vetta successivamente anche nella classifica ufficiale. Insomma, a lui non mancano i trionfi nei tornei più importanti. Si tratta dello spagnolo Jon Rahm, il golfista ad oggi ritenuto il più forte in circolazione, il quale ha deciso di accettare la proposta choc dei sauditi.

Si trasferisce in Arabia Saudita per 500 milioni di euro: non è un calciatore

Attualmente lo spagnolo è terzo al mondo ed ha maturato la decisione di accettare la proposta dell’Arabia Saudita, divenendo così uno degli atleti più pagati del pianeta. A confermare il trasferimento nel circuito è stato lo stesso Rahm con un post attraverso i propri canali social, confermando la firma per la Liv saudita, dopo essere stato protagonista in Ryder Cup e campione dell’ultimo Masters. In molti sono rimasti sorpresi e contrariati da tale decisione ritenuta soltanto economica, molti altri invece stoccati dopo aver letto le cifre.

Golf, Rahm non resiste all'Arabia Saudita
Jon Rahm in Arabia Saudita per oltre 500 milioni di euro (ANSA) – wigglesport

Il contratto di Jon Rahm, infatti, è di 520 milioni di euro per tre anni. Altri dettagli non sono ancora stati resi noti, ma questo sembra l’unico davvero rilevante per ritenere la scelta quasi impossibile da rifiutare. “Non è stata una decisione semplice” – ha spiegato il basco sui social – “ma la Liv ha portato nel nostro mondo una ventata di freschezza che mi ha elettrizzato”. Nessun commento circa il compenso o in generale sul contratto.

Anzi, il golfista ha specificato che ogni ulteriore particolare resterà privato. I commenti sono arrivati subito e alcuni molto pungenti. Pur non confermando le rivelazioni sulle cifre, Rahm ha comunque sottolineato: “I soldi sono una variabile importante, ma come ho sempre detto io non gioco per i soldi, semplicemente come padre e marito non posso neanche ignorarli”. Un plauso almeno alla sincerità.

Impostazioni privacy